CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E Como ringrazia Magritte:”Un indotto da due milioni di euro”

Più informazioni su

E' la stima di quanto ha beneficiato la città della mostra chiusa domenica a Villa Olmo. Soddisfatto l'assesore alla cultura Gaddi che ora rilancia:"Adesso siamo un punto di riferimento, dobbiamo restare a questo livello nei prossimi anni".

Un indotto di almeno due milioni di euro. Non ha molti dubbi il professor Matteo Brega, docente dello Iulm di Milano, oggi a Como per spiegare alla stampa quali ripercussioni ha avuto la mostra di Magritte sulla città. Ne hanno beneficiato, a suo giudizio, bar, ristoranti, alberghi ed attività economiche del territorio. Ed il Comune ha pure risparmiato qualcosa come 150.000 euro per l'impegno assiduo di Sergio Gaddi, assessore alla cultura, ma anche curatore dell'evento di Villa Olmo. Parole che sono suonate come niele alle orecchio di un Gaddi visibilmente soddisfatto, ma già concentrato per la prossima mostra, primavera 2007.

"Adesso che siamo diventati, in tre anni, un punto di riferimento per la cultura a livello nazionale e forse anche qualcosa in più – spiega – dobbiamo restare su questo livello". Chiaro il riferimento alla prossima rassegna che, non necessariamente, sarà dedicata ad un grande nome. Potrebbe essere anche qualcosa di più "piccolo", ma culturalmente rilevante. Gaddi non si sbilancia sui nomi. E precisa:"E' prematuro dire ogni cosa. Sto lavorando su diversi progetti, tra poco saprete…".

Più informazioni su