CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Mostra da grandi numeri, Magritte saluta i comaschi con i botti

Più informazioni su

Oggi l'utimo giorno di visita a Villa Olmo. I visitatori hanno già superato i 110.000, cifra impensabile alla vigilia. E stasera, nel parco, lo spettacolo conclusivo: previsti anche suggestivi fuochi d'artificio. Una mostra da grandi numeri. Impensabili alla vigilia. Partita con mille perplessità ed un deciso aut aut all'Assessore alla cultura del comune di Como, Sergio Gaddi:"O le cifre verranno rispettate oppure saranno dolori…". Ebbene, Gaddi si è preso una tripla rivincita: sugli scettici, sui denigratori all'interno del suo stesso partito (Forza Italia) e su tutti coloro che hanno sempre snobbato le mostre in città. Dopo Mirò e Picasso, il genio del belga Renè Magritte ha lasciato il segno: visitatori oltre 110.000 ed oggi il numero potrebbe salire ancora considerevolmente. La chiusura ufficiale della rassegna è prevista per le 2 della notte. Fino ad allora sarà possibile entrare a Villa Olmo ed ammirare i quadri dell'artista.

Ultimo giorno e finale pirotecnico come per le precedenti due rassegne. Inizierà alle 21 nel parco di Villa Olmo: serata aperta a tutta la città con ingresso libero, alla quale sindaco ed assessore Gaddi invitano tutti i comaschi rimasti a casa e non ancora in vacanza. "Sarà una bella festa – spiega Gaddi – ed è giusto esserci". Prima uno spettacolo teatrale, poi la suggestiva esibizione del gruppo francese degli "Elastonauti" con le loro acrobazie, poi (dalle 22,45) i fuochi d'artificio: saranno anche accompagnati da colonna sonora. Musiche varie ed anche l'Inno nazionale in onore della vittoria – sette giorni fa – della Nazionale ai mondiali di calcio.

Più informazioni su