CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cappellini a segno sul lago dorato: successo e leader mondiale

Più informazioni su

Come da pronostico il Gran Premio d'Italia di motonautica disputato oggi davanti a tanto pubblico: il pilota lariano sbaraglia gli avversari e scavalca il rivale Gillman nella classifica iridata. Quarta vittoria a Como. Detto e fatto. In mezzo c'è stata una gara dura ed impegnativa che Guido Cappellini ha reso agevole grazie allo strapotere del suo Tamoil: vittoria schiacciante nel Gran Premio d'Italia di motonautica formula 1, terza gara della stagione del mondiale. Un trionfo netto, mai in discussione dopo la super pole position di ieri. Alla fine applausi ed ovazioni dal folto pubblico presente, grazie anche alla bella giornata di sole. Il pilota marianese ha messo in fila tutti gli avversari: solo il saudita Al Qamzi gli ha tenuto testa ed ha chiuso secondo staccato di 2"40. Terzo Massimo Roggiero a quasi cinque secondi. Ritirato il suo rivale diretto al titolo iridato, lo storico avversario Scott Gillman: lui non ha preso punti, menter Cappellini ne ha portati a casa 20. E così da stasera è il nuovo leader della classifica iridata davanti proprio ad Al Qamzi (31), Gillman (30) ed a Brigada (con 20).

Particolarmente sfortunato il compagno di colori di Cappellini: nelle fasi iniziali della gara è stato protagonista di uno spaventoso incidente (risoltosi per fortuna senza gravi conseguenze per entrambi) con lo svedese Andresson. Le loro imbarcazioni si sono toccate e sono "volate" in aria. Brividi tra il pubblico. Felicissimo al termine Cappellini che ha compiuto 50 giri in 54'53":"Ci tenevo a vincere e ce l'ho fatta. E' la quarta volta a Como, su questo splendido lago. Una soddisfazione doppia perchè correre in casa non è mai una cosa facile".

Più informazioni su