CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“C’è un compratore”, Bruni scrive a Vestuti. La parola ai Barzaghi

Più informazioni su

Ultimo atto di una giornata convulsa. Il primo cittadino lariano ha formalizzato al legale del Como l'annuncio di questa mattina. Adesso ci vorranno 24 ore per una risposta dalla proprietà uscente. Ma la cifra proposta è molto bassa. “Confermo di aver ricevuto proposta formale e irrevocabile di acquisizione della Società Calcio Como da parte di un imprenditore comasco che al momento ha manifestato la volontà di rimanere anonimo. Confermo altresì l’intenzione dello stesso di voler chiudere i dettagli della transazione entro la fine della settimana in corso. L’offerta di acquisto è di euro 150mila, cifra indicata dalla stessa famiglia Barzaghi a mezzo stampa. Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito”. Con queste parole alle 18.15 di questo pomeriggio l’ufficio di gabinetto del sindaco di Como, Stefano Bruni, ha formalizzato allo studio legale Vestuti, rappresentante per la società di viale Sinigaglia, l'annuncio di questa mattina. Un fax ufficiale di conferma che chiude due giorni di trattative che hanno visto il sindaco impegnato in prima persona. Era stata proprio la famiglia Barzaghi a chiedere a Bruni di entrare in campo nella trattativa. “Adesso – commenta Bruni – aspettiamo una risposta concreta da parte degli attuali proprietari”.

Resta però un nodo i 150mila euro dichiarati dai Barzaghi la scorsa settimana avevano più il sapore di una provocazione che di una reale proposta. Il club infatti ha un valore stimato in 380mila euro, più del doppio. A questo punto non resta che attendere continuando a immaginare che l'anonimo, salvo sorprese, sia quell'enzo Angiuni uscito di scena qualche settimana fa. Anche se ogni possibilità è aperta.

Più informazioni su