CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

L’ex Morandais non fa sconti, Cantù si congeda con un ko

Più informazioni su

Sconfitta la Vertical ieri sera dalla Carpisa Napoli nell'ultima gara stagionale davanti al pubblico di casa. Due tempi equilibrati, il break decisivo degli ospiti all'inizio della terza frazione. Bene Lamma e Stewart. E dire che a Napoli mancavano due calibri come Greer e Stefansson. Ma ci ha pensato l'ex Morandais a tenere in alto la formazione campana: i suoi punti, nei minuti decisivi, hanno permesso alla Carpisa di espugnare Cucciago (72 – 85 il punteggio finale) nell'ultima gara stagionale della Vertical di fronte al pubblico di casa. Un congedo amaro, dunque, con una sconfitta contro una squadra a dire il vero davero forte, concreta, solida. Senza due pezzi da novanta come Greer e Stefansson.

Cantù è partita bene ed è rimasta "attaccata" per due tempi a Napoli: punto a punto fino al 20esimo di gioco. Poi il break che ha cambiato volto all'incontro: i campani lo hanno piazzato ad inizio del terzo tempo. Prima un 6-0, poi Michelori ha ricucito lo strappo, ma Napoli è tornata avanti con decisione. I partenopei hanno segnato da tutte le parti: addirittura 31 punti in una sola frazione!

Nell'ultimo quarto Cantù, con un buon Lamma (15 punti) e Stewart (12), ha provato a rifarsi sotto. E' arrivata solo a -10, ma è stata ricacciata indietro. Decisivo in questi frangenti Morandais: l'ex non ha fatto sconti anche se è uscito tra gli applausi del pubblico brianzolo. Napoli vince e prenota un posto importante nei play-off, Cantù finisce qui una stagione troppo discontinua. Domenica l'ultima gara in trasferta.

Più informazioni su