Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Banner
Banner

Rubriche

Va Pensiero

  • PDF

Ottavia Piccolo porta sul palcoscenico del Teatro Carcano di Milano "L'arte del dubbio" il saggio-racconto di Gianrico Carofiglio nella versione teatrale di Stefano Massini

Add a comment Leggi tutto...

Teatro, musica e cibo: Canta come Mangi

  • PDF

Dario Galetti, responsabile del teatro San Teodoro a Cantù, presenta la rassegna dedicata alla canzone dialettale e alla cucina del territorio di origine degli artisti che si esibiranno. Primo appuntamento il 23 marzo.

 

 

 

 

 

 

Add a comment Leggi tutto...

Guestbook: Idapaola Sozzani

  • PDF

Idapaola Sozzani, giornalista del periodico delle pari opportunità Geniodonna, ci presenta la “Primavera” di Geniodonna. Tanti appuntamenti in programma, tutti con un obiettivo ben preciso: far riflettere.

Add a comment Leggi tutto...

La filosofia e la vita di tutti i giorni

  • PDF

Facciamo una chiaccherata con Alfredo Tomasetta, filosofo, che ci dimostra come la  filosofia, contrariamente a quello che pensiamo, non sia solo cibo per  intellettuali, ma parte integrante del quotidiano  di ogniuno di noi

Per chi desidera saperne di più: http://it-it.facebook.com/alfredo.tomasetta

 

Add a comment Leggi tutto...

RESEED: semi di creatività

  • PDF

Il consigliere del Comune di Cernobbio Matteo Monti ci parla di  RE.SEED, un progetto finanziato nell'ambito del bando "Creatività Giovanile" promosso dall'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani per conto del Dipartimento della Gioventù con l'obbiettivo di reinventare giardini e aree verdi di alcune dimore storiche o di spazi verdi dismessi attraverso la realizzazione di opere permanenti o effimere e performances artistiche.
RE.SEED è un progetto di green design , per i giovani creativi dai 18 ai 25 anni, con un approccio nuovo, sperimentale, multidisciplinare e sostenibile. Il luogo su cui lavoreranno i giovani artisti qui a Cernobbio sarà il Giardino della Valle, l'oasi verde nata dallo straordinario e tenace lavoro della signora Ida Emma Lonati Frati, per tutti nonna Pupa, che ha trasformato, quella che negli anni Ottanta era una discarica e una "valle" di rovi, in una sorta di giardino botanico in miniatura.

Add a comment Leggi tutto...

Chi è online ?

 444 visitatori online

Cerca nel sito