CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tutto facile per la UnipolSai: travolge il Montello Bergamo e si prepara ad un altro derby fotogallery

I ragazzi di Bergna volano via con facilità. Brilla il regista argentino Esteche: assist e punti. Sabato con Varese.

Anche la pratica Bergamo è archiviata: con un perentorio 80-23 in casa dell’SBS Montello, la UnipolSai Briantea84 ha messo in cascina altri due punti in classifica e conduce la graduatoria della Serie A insieme alle avversarie che già da ora sulla carta sembrano quelle più temibili: Santo Stefano (vincente a Roma per 50-43) e Giulianova che ha facilmente messo a segno la vittoria in trasferta sulla Cimberio Varese 36-77. Mattatore del match contro gli orobici, uno scintillante Alberto Esteche che ha firmato il referto come miglior marcatore con 19 punti (col 75% di positività al tiro), conditi da 7 assist e un numero di palle recuperate che sicuramente raggiunge la doppia cifra.

 

La partita è andata come da pronostico – ha dichiarato coach Marco Bergna -, serve per il nostro assestamento. Stiamo cercando il giusto feeling tra i giocatori per agevolare l’inserimento dei nuovi e per prepararsi al meglio alle sfide più impegnative. La nostra arma deve essere la difesa, lo sappiamo: abbiamo visto cose molto positive e questo è un ottimo segnale. Stiamo tenendo gli avversari sempre a punteggi molto bassi e ormai per la terza partita di fila, compresa la Supercoppa, la cosa significativa è che riusciamo a mantenere la concentrazione per 40’, a differenza dello scorso anno in cui avevamo molti più momenti di sbandamento o di defaillance. Dobbiamo andare avanti così e non alzare mai la testa almeno fino a Natale”.

 

Non c’è molta storia in questa partita che già sulla carta aveva pochi motivi di ansia: Bergamo è reduce da una sconfitta con Giulianova e anche contro i Campioni d’Italia non riesce in nessun momento a fare paura. Nel primo quarto la corazzata biancoblù lascia gli orobici a 2 punti e così anche per una bona metà del secondo quarto. La UnipolSai, con parziali di 21-2, 21-8, 24-11 e 14-2, suona tutte le marce che conosce, mettendo per ampi sprazzi della partita a dirigere l’orchestra il neo arrivato Alberto Esteche. L’argentino manda in retina tutti i suoi compagni tranne Davide Schiera il cui compito è quello di difendere e lo fa con una grinta e una concentrazione che meritano applausi. Bergna ha la possibilità di provare molti quintetti e ciascuno risponde in maniera positiva, valorizzando il grande lavoro corale di questo gruppo in crescita. Settimana prossima in casa arriva la Cimberio Varese, l’appuntamento è a Seveso alle 20.30.