CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Como test gratuiti per la GIORNATA DEL DIABETE

Più informazioni su

A Como esami gratuiti per prevenire il diabete. In occasione della giornata mondiale dedicata alla sensibilizzazione della popolazione su questa diffusa patologia, martedì 14 novembre, dalle 9 alle 12, la Diabetologia del Poliambulatorio di via Napoleona a Como offrirà controlli della glicemia, della pressione arteriosa e colloqui informativi con un diabetologo, un nutrizionista e infermieri per la diagnosi del diabete di tipo 2. Il personale sanitario sarà presente con una postazione al piano terra del Padiglione Monoblocco.
Non è necessaria l’impegnativa nè la prenotazione.

L’iniziativa, promossa a livello nazionale da Diabete Italia onlus e realizzata in collaborazione con la sezione comasca dell’Associazione Italiana Diabetici (FAND), mira a intercettare quelle persone che non sanno di essere diabetiche, farle entrare in contatto con le strutture territoriali che se ne occupano per una diagnosi precoce e per ridurre, così, eventuali complicanze con cure adeguate e suggerimenti su corretti stili di vita.

La Giornata di quest’anno è dedicata in particolare alle donne ai fini di promuovere una prevenzione e diagnosi precoce della malattia. “L’iniziativa – spiega Giuseppe Carrano, diabetologo, direttore facente funzioni della Direzione Attività Cliniche del Territorio – mira a sottolineare l’importanza di un equo accesso alle cure per le donne con diabete e a rischio di svilupparlo. Accesso alle cure significa ai farmaci, alle tecnologie, alle informazioni e ai supporti necessari per essere il più possibile autonome e protagoniste nella gestione e nella prevenzione del diabete ottenendo così i migliori risultati. Le diseguaglianze di genere sono un problema serio: espongono in modo particolare le donne ai principali fattori di rischio quali alimentazione poco sana, sedentarietà, fumo e abuso di alcolici. Un bambino su sette nasce da una madre a cui è stato diagnosticato un diabete gestazionale, che potrebbe poi restare come diabete mellito tipo 2 (non insulino – dipendente)”.

Più in generale la malattia diabetica è ormai una forma di malattia cronica epidemica. Gli ultimi studi, che analizzano i dati su pazienti esenti per diabete, ricoveri recanti come prima diagnosi il diabete e i dati sui pazienti che hanno utilizzato i farmaci  anti-diabetici, hanno evidenziato che il 6,2% della popolazione italiana è affetta dalla patologia. “Questo vuol dire – prosegue lo specialista – che 3,75 milioni di italiani è affetto da diabete, dunque un italiano su 16. Inoltre, uno su 4 non sa di averlo. Il 10% della spesa sanitaria nazionale è assorbita da spese dirette e indirette causate dalla malattia”.

All’evento sarà presente anche una delegazione di volontari dell’associazione diabetici per distribuire materiale informativo.

Più informazioni su