CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Don Guanella, dolore e silenzio: la 91enne soffocata, interrogata la vicina di letto foto

Arriva la nota ufficiale dell'istituto di via Grossi a Como: vicinanza alla famiglia della deceduta, nessuna informazione se non agli organi investigativi

Interrogata la vicina di letto della 91enne (Dolores De Bernardi), trovata morta domenica pomeriggio all’interno della casa di riposo Don Guanella di Como. Da lei, che ha seri problemi cognitivi da quanto si è appreso, gli inquirenti non avrebbero avuto grande collaborazione per cercare di risolvere il complicato giallo. Ma la cosa era abbastanza evidente visto che la 94enne, vicina di letto della vittima, anche nell’immediatezza non era sembrata in grado di poter dare risposte adeguate.

L’autopsia, eseguita su disposizione della Procura di Como, ha stabilito che la 91enne De Bernardi è deceduta per soffocamento: in bocca le sono stati trovati guanti di lattice, abbastanza comuni nella struttura come il Don Guanella.

IL DOLORE DELLA CASA DI RIPOSO ED IL SILENZIO

La nota ufficiale del Don Guanella arrivata in queste ore in redazione

In relazione all’episodio avvenuto in data 24 settembre 2017 riguardante la morte di un’ospite, evento attualmente oggetto di indagine  innanzi alla Procura della Repubblica di Como, il Procuratore dell’Opera don Guanella, unitamente alla Comunità religiosa e agli operatori, esprime profondo cordoglio e manifesta piena vicinanza alla famiglia dell’ospite deceduta.

Al fine di garantire la tutela e la protezione degli ospiti ricoverati, delle loro famiglie e degli operatori stessi, si comunica fin d’ora che qualsiasi informazione relativa ai fatti oggetto di indagine verrà rilasciata esclusivamente dagli organi investigativi.

Si invitano pertanto gli organi di stampa di astenersi dal richiedere ai religiosi e al personale tutto dell’Opera Don Guanella il rilascio di dichiarazioni e/o informazioni a tutt’oggi coperte da segreto investigativo.