CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La rissa per il kebab ad Erba: oggi i “contendenti” davanti al giudice di Como foto

Sette i fermati dai carabinieri per le botte in via Pascoli, angolo piazza Padania. Due sono tunisini che lavorano nel locale, gli altri cinque clienti rumeni.

La resa dei conti per il kebab non gradito – assurdo fin che si vuole, ma così – è fissata oggi davanti al giudice di Como. Lì i cinque clienti rumeni poco soddisfatti del kebab servito loro sabato notte dai due tunisini che lavorano al negozio di via Pascoli, angolo piazza Padania ad Erba, saranno giudicati dal giudice di Como. E con loro anche i due nordafricani che hanno preso insulti e botte, ma le hanno pure date. Una rissa stile far-west in zona stazione che molti passanti hanno visto e che ha costretto i carabinieri ad intervenire.

I sette “contendenti” alla fine sono stati arrestati. Oggi per loro deciderà il giudice: sono accusati di rissa.

 

I LORO NOMI

BENSALEM AYMEN, 35 ANNI, TUNISINO, RESIDENTE INVERIGO

BRAHAMI RAMZI, 42 ANNI, TUNISINO, RESIDENTE COMO

CHRISTIAN CHIRIAC MARCEL, 32 ANNI, RUMENO, RESIDENTE ERBA

LEPADATU MIHAITA, 38 ANNI, RUMENO, RESIDENTE A ERBA

STAN MIREL MARIAN, 29 ANNI, RUMENO, RESIDENTE ERBA

SEVERIN VALENTIN, 32 ANNI, RUMENO, RESIDENTE ALBAVILLA

LUPEA PANAITE, 45 ANNI, RUMENO, RESIDENTE ALBAVILLA