CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Lecco e Bellagio tre concerti del Festival del Lago di Como foto

Una nuova intensa settimana quella che si apre per il Festival di Bellagio e del Lago di Como, dopo Varenna e Bellagio luoghi dei giorni scorsi, sarà Lecco ad ospitare il primo appuntamento della nuova settimana. Sarà un evento davvero speciale: cinema muto con accompagnamento dal vivo in Camera di Commercio di Lecco, in collaborazione con il Comune di Lecco, il 18 luglio alle ore 21, ingresso libero.

Il cinema muto, presente nel festival in tre eventi, fa la sua entrée in una maniera davvero fuori dal comune, ovvero con la prima esecuzione italiana di una partitura per orchestra dello stesso direttore artistico del festival, M° Rossella Spinosa, esperta pianista-compositrice che ha musicato ad oggi oltre 80 pellicole del cinema non sonoro. 

132829

La partitura è stata eseguita in prima mondiale lo scorso 2 marzo in Russia, presso la prestigiosa Oktiabirskhy Hall, alla presenza di 2800 spettatori, con unanime consenso di critica e di pubblico.

Il film Champagne – meglio noto in Europa come Tabarin di lusso – è una delle ultime produzioni non sonore del Maestro del Brivido, Alfred Hitchcock; un titolo che viene ricordato ancora oggi dalla critica per le atmosfere tensive (sebbene non a tinte marcatamente scure) che consentono di riconoscere la mano del famoso regista, pur permeando il lungometraggio di continua ironia e cambi di situazioni. La trama racconta la storia di un magnate americano e di sua figlia Betty: un papà ricco che cerca di insegnare alla propria figliola il valore della ricchezza ma, ancor di più, cerca di comprendere nel corso del film se il fidanzato di Betty, Jean, sia o meno legato realmente alla ragazza oppure alle risorse economiche della famiglia. La maniera in cui il papà decide di agire per raggiungere il proprio obiettivo è lo spunto per l’evoluzione del plot dell’azione cinematografica…un film particolare per questo regista ma marcatamente segnato dalla mano geniale hitchcockiana.

A dirigere la partitura sinfonica della Spinosa, la bacchetta esperta del M° Alessandro Calcagnile che vanta lunga esperienza nelle produzioni contemporanee ma, non di meno, nella conduzione di partiture per il cinema muto, sia di tradizione che di nuova produzione. La compagine orchestrale è l’Orchestra in residenza del Festival di Bellagio e del Lago di Como, I Pomeriggi Musicali di Milano.

Per il secondo appuntamento, si torna invece a Bellagio, nel salotto della Ex Biblioteca Comunale alle ore 21 per ascoltare il New MADE Ensemble, formazione esperta nella musica nuova che per l’occasione presenterà un ricercato programma con musiche da Bach al novecento storico e un particolare omaggio al compositore in residenza del Festival di Bellagio e del Lago di Como, M° Alessandro Solbiati, con l’esecuzione di sue musiche. Ingresso libero.

Ultimo appuntamento della settimana, ancora una volta con un’orchestra ospite, ovvero l’Orchestra Giovanile Vittadini di Pavia. Con la concertazione del M° Luca Torciani, l’Orchestra si cimenterà – nella splendida cornice della Chiesa di San Giovanni, ore 21 a Bellagio – con l’indimenticabile Estro Armonico di Antonio Vivaldi. Ingresso libero.