CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Acsm Agam e Insubria siglano un accordo per consentire stage agli universitari

Più informazioni su

Nelle scorse settimane è stato siglato un accordo quadro fra Acsm Agam e l’università degli Studi dell’Insubria volto ad “incentivare il rapporto di collaborazione” fra la multiutility e l’ateneo, anche al fine della “reciproca valorizzazione sul territorio”.

“Da un lato abbiamo competenze da mettere a disposizione e dall’altro settori in cui vogliamo mantenerci aperti alle nuove idee del mondo accademico, con queste premesse l’intesa con l’Insubria è sbocciata in modo naturale” ha sottolineato il presidente di Acsm Agam, Giovanni Orsenigo.

Il Prorettore Vicario dell’Università dell’Insubria Giuseppe Colangelo nota con soddisfazione “l’importanza per i nostri studenti di avere la possibilità di misurarsi sin da subito con il mondo del lavoro candidandosi  per le collaborazioni che vengono loro offerte grazie alla intesa siglata tra il nostro ateneo e una importante azienda del territorio quale è la multiutility Acsm Agam”.

 La sinergia indica alcuni possibili ambiti di scambio: stages aziendali; visite guidate agli impianti (la caverna in cui è situato l’impianto di potabilizzazione dell’acqua ospita una postazione di ricerca universitaria); assistenza nell’elaborazione delle tesi di laurea.

La convenzione ha prodotto un primo stage, di cui è protagonista Andrea Luisetti, 27 anni. “Sto completando il periodo e dunque posso dire che questa esperienza in Acsm Agam è stata davvero interessante”.  Laureato in Giurisprudenza, è entrato in via Stazzi dopo la formazione in un ufficio legale. “Ci sono ovviamente enormi differenze fra un’attività di fatto libero professionale e quella propriamente aziendale, ma era quanto mi ripromettevo di fare, cioè aprirmi verso situazioni di lavoro alternative e cogliere l’opportunità offerta da Acsm Agam”.

Luisetti ha avuto notizia della possibilità di effettuare lo stage sul portale Alma Laurea, dove confluiscono le segnalazioni. Ha inviato un cv, sostenuto i colloqui e infine avviato il breve tirocinio nell’area risorse umane.

Più informazioni su