CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il sindaco:”Ho agito sempre nell’interesse di Como”. Solidarieta’ del Pd e di Traglio foto

Mario Lucini dopo la richiesta della Procura:"Ho cercato fin dal primo giorno del mio mandato di risolvere questo grave problema". La solidarieta' del Pd ed anche dell'imprenditore Traglio, candidato alle Primarie

“Mi sono impegnato senza risparmio, sin dal primo giorno del mio mandato, per affrontare e risolvere il grave problema del cantiere delle paratie di Como, pesante eredita’ di chi ci ha preceduto e che io non avevo condiviso. Ho lavorato con lo scopo di concludere nel migliore dei modi un’opera che io non avrei neppure iniziato. E l’ho fatto con dedizione, nell’esclusivo interesse della citta’ e senza ingannare nessuno. Con animo sereno, con l’aiuto dei miei legali, mi preparo all’udienza preliminare del 12 aprile”. Mario Lucini fa capire che non ha nulla da recriminare dopo la richiesta di rinvio a giudizio del Pm di Como per le paratie. Il sindaco non si nasconde ed affronta l’argomento ribadendo a CiaoComo di affrontare questo passo giudiziario senza alcuna pressione. Animo sereno e la fiducia di poter dimostrare al giudice – che dovra’ decidere il suo eventuale processo – che non ha mai fatto alcunche’ di irregolare. La Procura di Como gli contesta tre capi di imputazione (vedi precedente lancio).

E in queste ore arrivano al sindaco Lucini le attestazioni di solidarieta’ del suo partito – il Pd con una nota dei segretari cittadino (Fanetti) e provinciale (Orsenigo)  – e del candidato delle Primario, l’imprenditore Maurizio Traglio. Il Pd e pure Traglio esprimono vicinanza umana all’uomo e si dicono certi del suo assoluto impegno per la citta’ in questi anni di mandato.