CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La UnipolSai liquida la pratica Giulianova con un Bell formato Champions foto

Partita amministrata bene anche se iniziata in modo un po' difficile. Il fenomeno segna 27 punti e trascina i compagni al successo: griglia play-off gia' definita

Concretezza: con questa parola d’ordine la UnipolSai torna vincente dalla trasferta in Abruzzo, la terza in altrettante settimane da globe-trotter. Il match contro Giulianova – valido come penultima giornata della regular season ma ininfluente sulla graduatoria dei play-off – non brilla per qualità o per emozioni: la fatica è percepibile, ma gli uomini di coach Bergna riescono a portarlo a termine con il piglio di chi non vuole comunque lasciare pezzi per strada: 46-68 il risultato finale, grazie alla prestazione di un super Brian Bell, inarrestabile sia in fase offensiva con 27 punti all’attivo sia nell’arpionare ogni pallone in area canturina. Ormai la griglia play-off è decisa, con Porto Torres al quindicesimo foglio rosa a quota 30 punti, UnipolSai alle spalle (26), Santo Stefano a 22 punti e Giulianova ferma a 20.

“Partita non iniziata con lo spirito giusto, siamo partiti scarichi e si è visto già dal riscaldamento. L’importante era portarla a casa e così è stato – ha commentato coach Bergna -. Certo era prevedibile che si patisse molto il ruolino di marcia micidiale avuto nelle ultime due settimane, ma in questa gara con Giulianova non potevamo avere alibi: era importante trovare la mentalità giusta, per tornare a guardare avanti, fermarsi non è una opzione a questo punto della stagione, dobbiamo tenere duro. Ci abbiamo messo molto, in termini di fatica e rodaggio, ma la difesa come altre volte ci ha salvato, insieme a un Brian Bell che ha tenuto alte le marcature. Adesso prendiamo una boccata di aria con l’ultimo impegno della stagione regolare in casa contro Bergamo, poi bisognerà mettere tutta la nostra attenzione sui play-off. Un passo alla volta come sempre”.