CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lavori non autorizzati, scatta la multa per gli operai: verbale da oltre 1.000 euro fotogallery

Il retroscena del caosi di stamane in città: la ditta si prende una sanzione per avere eseguito lo scavo non nel punto previsto. Carreggata ristretta sensibilmente, i disagi sono stati tanti

I lavori di questa mattina a Como in viale Innocenzo, davanti alla Questura cittadina, erano autorizzati solo in parte per le ore diurne da quanto si è appreso. Ma quello che ha fatto scattare i controlli e le verifiche – con tanto di foto della polizia locale – è stato il luogo dello scavo fatto per mettere i cavi della fibra ottica per la zona: secondo l’autorizzazione firmata dall’ufficio tecnico comunale la distanza dalla strada avrebbe dovuto essere di 90 centimetri. In realtà gli operai, dopo aver trovato a quella distanza altri cavi nel sottosuolo, avrebbero deciso – senza alcuna autorizzazione – di spostarsi verso il centro della carreggiata di un metro oltre i 90 centimetri previsti.

Da qui l’irregolarità contestata e messa a verbale dagli agenti che hanno elevato a ditta ed operai presenti una multa da oltre 1.000 euro. “Per lavori non conforni alla prevista autorizzazione”, così si legge nel verbale. E quei lavori, val la pena ribadirlo e guardare le foto della gallery di CiaoComo, hanno provocato una mezza paralisi della circolazione stradale in tutto viale Innocenzo fino a dopo mezzogiorno. A quel punto l’impresa ha tolto cartelli e chiuso lo scavo ed ha lasciato Como su invito della stessa polizia locale.