CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Quanti minori stranieri non accompagnati in città”, la Veronelli vuole sapere foto

Nuovo sollecito della consigliera comunale di Forza Italia al Comune. Protesta per una precedente seduta andata a vuoto:"Si è discusso di altro: chiedo una relazione di sindaco e Prefetto".

Un nuovo sollecito per sapere numeri e situazione dei minori stranieri nn accompagnati ospiti a Como. Quale è la situazione attuale in città. E’ quello che la consigliera comunale di Forza Italia Anna Veronelli chiede al presidente della Commissione 3 di Palazzo Cernezzi con una lettara (sotto il testo integrale) inviata in questi giorni. In precedenza una sua interpellanza – del novembre scorso – non ha avuto seguito perchè il consiglio comunale appositamente convocato è stato poi dedicato a discutere di migranti maggiorenni, ma non dei minori, grosso problema per molte amministrazioni tra cui Como.
como senza frontiere centro migranti
Al Presidente della Commissione 3
e pc ai Commissari

Buongiorno Presidente 

Dal momento che  la mia richiesta di convocazione di una Commissione dedicata al tema dei Minori Stranieri non accompagnati non è stata accolta nella seduta di commissione di ieri, formulo con la presente richiesta scritta, ai sensi dell’art. 18 del Regolamento, a nome anche dei colleghi commissari Marco Butti e Luca Ceruti (che mi hanno dato mandato di scrivere questa lettera). 
Chiedo che possano essere invitati a relazionare il Sindaco e il Prefetto (o suo delegato).
Purtroppo l’interpellanza urgente su questo tema che ho indirizzato al Sindaco lo scorso 16 novembre non ha ricevuto ancora alcun cenno di risposta e il consiglio comunale aperto, che era stato richiesto per affrontare questo argomento, è stato dedicato invece solo al tema dei migranti maggiorenni.
Rimangono dunque ancora da chiarire gli interventi sin qui attuati (in particolare per i minori già in carico al Comune) e quelli da realizzarsi anche in favore dei minori ospitati al campo di via Regina. Situazione attuale e prospettive vanno chiariti insieme agli interlocutori che ne sono responsabili.
Penso che sia doveroso da parte del consiglio comunale e della Commissione 3 quanto meno occuparsi di un’emergenza umanitaria che ci riguarda tutti. Anche per capire le scelte che orienteranno la redazione del bilancio di previsione in fase di approvazione.
Le rammento che ai sensi del Regolamento la Commissione deve essere convocata entro 10 giorni. 
Allego l’interpellanza del 16 novembre scorso.

Distinti saluti,

Anna Veronelli