CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Come ad Annone Brianza ad ottobre. Crolla il cavalcavia, morti e polemiche fotogallery

La disgrazia sulla A14 riapre le accuse sulla scarsa manutenzione e sui controlli. Pesanti le conclusioni della Commissione ministeriale. Rivediamo il video-choc di ottobre.

Tutto uguale viene da dire anche se la cosa è decisamente grave. Gravissimo che un cavalcavia che scavalca una autostrada trafficatissima cone la A14 posa cedere di colpo mentre alcuni operai stavano facendo alcuni lavori di sistemazione senza bloccare il traffico. E sotto questo cavalcavia, caduto ieri ad Ancora, restano marito e moglie, schiattiati senza scampo nella loro auto.

crollocavalcavia a14 ancora

Tutto uguale, si diceva. E in effetti la mente va subito allo scorso mese di ottobre ad Annone Brianza quando è ceduto di schianto – al passaggio di un pesante tir sopra – il cavalcavia della superstrada 36. Anche li una vettura rimasta intrappolata sotto, il conducente morto sul colpo. Polemiche e scarico di accuse. Come ad Ancora.

Intanto, quasi in concomitanza di questo sciagurato incidente, saltano fuori anche le conclusioni – ancora informali – della Commissione del Ministero che ha indagato sul crollo di Annone su indicazione del Ministro Del Rio. E le conclusioni sono pesanti per gestori e responsabili della manutenzione: dalla Provincia di Lecco ad Anas. Incuria e scarsa – per non dire nulla – manutenzione che poi hanno portato alla tragedia.