CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ustionato al volto ed alle mani, sempre grave dopo l’esplosione della casa foto

E' un uomo che abita in via Gorla: investito in pieno dal forte scoppio. Anche una pensionata al pronto soccorso precauzionalmente. Due abitazioni inagibili

Resta in prognosi riservata al Niguarda di Milano. Condizioni serie si, ma non in pericolo di vita secondo i medici che lo hanno in cura da ieri sera. Luca Visigalli, 50enne di Mozzate, è ancora sotto choc dopo il forte spavento di ieri sera quando il suo appartamento di via Gorla è stato sventrato – all’ora di cena – da una potente esplosione. Una fuga di gas all’origine probabile dello scoppio. Per Luca, colpito in pieno, ustioni al volto, alle mani ed alle braccia. Condizioni serie, come detto, ma non rischia la vita. Dovrà restare qualche giorno in ospedale per riprendersi.

Nell’esplosione danneggiato anche l’appartamento vicino – inagibile -. I soccorritori del 118 hanno portato in ospedale, precauzionalmente, anche una donna di 85 anni. Solo spavento per lei, nulla di serio. Ma è stata sottoposta a tutti gli accertamenti sanitari del caso.