CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Per Bolshakov è finita, per Cantù è in arrivo Charlie Recalcati fotogallery

L'analisi del tecnico dopo la sconfitta con Capo d'Orlando:"Problema mentale visto che schemi ed uomini erano gli stessi. Non riesco capire....". Ma dovrebbe essere sostituito dal grande ex .

Coach Bolshakov commenta così la sconfitta della sua Red October contro la Betaland a Desio:“In settimana mi ero chiesto se saremmo stati pronti ad affrontare Capo d’Orlando. I segnali erano positivi perché negli ultimi allenamenti avevamo lavorato con grande concentrazione e intensità. Purtroppo però appena è iniziata la partita è come se si fosse spenta la luce. Nel primo tempo abbiamo catturato 9 rimbalzi contro i 22 dei nostri avversari, non abbiamo segnato nemmeno una tripla, abbiamo commesso errori difensivi individuali e di squadra che hanno concesso a Capo d’Orlando facili contropiedi e lay- up. Nel secondo tempo invece – aggiunge l’allenatore ucraino – abbiamo avuto un atteggiamento completamente differente e non so spiegarmi il perché. Erano gli stessi giocatori, gli stessi schemi, le medesime scelte tattiche. E’ tutta una questione mentale che ci è costata questa partita”.

Ma intanto la società sembra aver già preso una decisione dopo questa sconfitta dolorosa e pesante per la classifica: in queste ore il club – non lo ha ancora fatto – dovrebbe ufficilizzare l’arrivo di Charlie Recalcati in panchina al posto di Bolshakov. E sarebbe il secondo cambio tecnico in questo campionato travagliato per i brianzoli. Recalcati dovrebbe guidare la squadra fin dalla prossima gara – lunedì 6 marzo in posticipo a Desio – contro Reggio Emilia. Per il “Charlie” – ex giocatore e tecnico canturino – un ritorno a casa con contratto anche per il 2018. Bolshakov dovrebbe rimanere nell’organico con un ruolo da definire