CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Oh oh, abbiamo un problema…”, le disavventure di Francesco e Stefano foto

I due ragazzi di Como che stanno girando il mondo alle prese con piccoli-grossi disagi quotidiani in paesi lontani. Ecco qui un simpatico video di cosa hanno affrontato fino ad ora.....

Francesco e Stefano, i 2 ragazzi di Como che stanno girando il mondo, hanno pensato di svelarci le idee ed i retroscena relativi ad una delle loro “rubriche”: Il problema del giorno. E ci hanno spedito (sopra) anche un esilarante video che racchiude tutte le difficoltà finora incontrate durante questa bella, ma a volte anche difficile, avvenuta lontano dal Lario.

giro del mondo francesco e stefano

Buongiorno ragazzi, sulla vostra pagina Facebook è presente una “rubrica” denominata “Il problema del giorno”, di cosa si tratta?

“Ciao a tutti! In breve, si tratta di una serie di video relativi a problemi che stiamo affrontando durante il viaggio. In Paesi stranieri, con difficoltà di comunicazione ed anche usi e costumi differenti dai nostri, gli inconvenienti sono all’ordine del giorno. Da qui è nata l’idea di metterli a video.

Fino ad oggi, dei vari problemi che abbiamo riscontrato e risolto in un modo o nell’altro, ne abbiamo rappresentati una decina. Inoltre, vi sono tutti quelli che non sono stati risolti brillantemente che si trovano nella prima “compilation”.

Nei video sembra ci sia una sorta di sfida tra voi due?

“Si; molte ovviamente sono soluzioni volutamente sbagliate perché avevamo bisogno di rendere il tutto più divertente e godibile da parte dei nostri follower. Anche il fatto di presentarlo come sfida, nasce dalla volontà di essere più accattivanti verso il pubblico. Non ci aspettiamo tifosi da una parte o dall’altra, ma ci piace pensare possa essere così”.

Parlando di cose serie, a più di 3 mesi dalla partenza, quali sono stati i problemi principali che avete dovuto affrontare?

“Fino ad oggi ci riteniamo abbastanza fortunati; non abbiamo avuto grossissimi inconvenienti, se non piccoli disguidi che siamo riusciti a risolvere di volta in volta, come ad esempio in Cina quando nessuno accettava la nostra carta di credito o nelle Filippine quando abbiamo dovuto dormire sotto le stelle perché non abbiamo prenotato una notte e l’albergo dove avremmo voluto stare aveva tutte le stanze occupate . Il problema più “grosso” è stato a Manila, quando il nostro aereo è atterrato in ritardo e siamo arrivati dopo mezzanotte all’hotel che avevamo prenotato. Il Check-In era solo fino alle 24.00 e siamo rimasti chiusi fuori in un’area della città non esattamente tra le più raccomandabili. Fortunatamente il tassista ha provato a chiamare al telefono e visto che non rispondeva nessuno, dopo mezz’ora di vani tentativi ci ha portati in un altro albergo.

Ci potreste ripetere dove possiamo seguire le vostre avventure… o disavventure?

“Certo! Riportiamo di seguito tutti i contatti:

Facebook: www.facebook.com/BeWorldCitizens

Blog: www.beworldicitizens.com

Instagram: BeWorldCitizens”