CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Da Sanremo a Como RAIGE presenta il suo cd foto

Più informazioni su

MA CI HO MESSO TUTTO IL CUORE È COMUNQUE PERFETTO…Grazie a tutti. Scrive così sul suo profilo facebook Alex Andrea Vella, meglio conosciuto come Raige dopo l’esclusione al Festival di Sanremo dove ha cantato “Togliamoci la voglia” in duetto con Giulia Luzi. Sanremo è Sanremo con le sue gioie e i suoi crudeli verdetti, e un giovane come Raige ha tutto il tempo per riprovarci, intanto ha iniziato il suo instore tour per presentare il suo nuovo cd e, nel suo giro d’Italia, dopo Genova e Torino, domani 14 febbraio ore 15 sarà a Como da Frigerio Dischi in via Garibaldi.

raige como

Vi aspetto domani! Pronti? Io non vedo l’ora di vedervi…i social di Raige lanciano il tam tam e i fans rispondono. Un pubblico di giovanissimi amanti dell’hip-hop, ma, contrariamente a quanto molti hanno detto in questi giorni, Raige non è uscito da nessun talent, la sua è una carriera canonica iniziata quando era solo Alex e sperimentava i primi freestyle. La svolta è arrivata nel 2003 quando, con il fratello Ensi e l’amico Rayden, ha fondato i OneMic e assunto il nick name di Raige.  È proprio con questo gruppo che è uscita la sua prima pubblicazione, Sotto la cintura, prodotta da La Suite Records. Nel 2014 il rapper ha firmato un contratto con la Warner Music Italy con la quale ha pubblicato il quarto album in studio Buongiorno L.A. e partecipato al Coca-Cola Summer Festival con il singolo di grande successoUlisse, vincendo la terza puntata ed aggiudicandosi la finale, nella quale si è classificato al terzo posto. Molte le collaborazioni di Raige nel mondo hi-hop, ma anche fuori, tra cui spiccano quelle con Annalisa, Marco Masini e Tiziano Ferro. Sul palco dell’Ariston si è presentato in duetto con la giovanissima Giulia Luzi cantante e attrice di belle speranze.

Dopo l’esperienza sul palco dell’Ariston è uscito il cd “Alex Sanremo Edition“, che contiene i brani del precedente disco “Alex”, i due brani sanremesi, il duetto con Annalisa ” Dimenticare (Mai)” e gli inediti “Il primo passo di Armstrong” e “La formula perfetta”. Domani alle 15 Raige lo presenterà in un incontro con i fans da Frigerio Dischi in via Garibaldi a Como dove firmerà autografi e poserà volentieri per un selfie ricordo.

reige como

Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata al TG COM:
Dopo “Alex”, uscito a settembre 2016, torni con una versione repack. Come mai?
Lo reputo un album forte, tanto da meritarsi una seconda esposizione. Naturalmente sempre rispettando i fan e quindi con l’aggiunta del mio capolavoro personale “Il Primo passo di Armstrong” e del duetto con Annalisa “Dimenticare mai”.

All’interno c’è anche “Togliamoci la voglia”, il brano cantato a Sanremo in coppia con Giulia Luzi…
Sì, è un pezzo che ha il giusto connubio tra l’elettropop di Chiara e il mio cantautoriato. Il brano parla di una storia passionale, ma ha anche un messaggio più profondo. E’ un invito a rallentare e godersi le piccole cose, quelle che cambiano davvero la qualità della vita. Una sorta di ‘carpe diem’ versione 2017.

Nel disco c’è anche il vostro duetto della cover di Gianni Morandi. Perché avete scelto proprio questo brano?Era un desiderio di mia mamma, che purtroppo non c’è più. Lei era sicura che sarei andato a Sanremo e gli promisi che avrei portato la sua canzone preferita: “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”. Ho spinto molto per la cover per questo motivo e devo dire che sono molto soddisfatto di come è venuto il pezzo.

Dopo dieci anni di rap sei salito sul palco di Sanremo. Come l’hanno presa i tuoi fan?
La mia intenzione era intercettare il pubblico della radio e della tv, che ancora non mi conosce. Premettendo che i miei fan sono ‘talebani’, devo dire che negli ultimi tempi mi danno fiducia. Sanno che c’è un motivo dietro ad ogni scelta che faccio.

E negli ultimi mesi i fatti ti hanno dato ragione…
Sì, l’ultimo anno è stato ricco di soddisfazioni: l’album, il tour completo praticamente ad ogni data e infine la collaborazione con Tiziano Ferro. Nel 2016 ho raccolto i frutti di dieci anni di sbattimenti, in cui ho suonato molte volte per una pacca sulle spalle (da TG Com)

 

 

Più informazioni su