CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Associazione mafiosa, scattano le manette a Mariano Comense

In carcere un 54enne che abita da anni nella cittadina brianzola. Secondo l'accusa era al vertice della "locale" di Seregno. Deve scontare quasi 4 anni di carcere

Associazione mafiosa, tre anni e sette mesi da scontare per una condanna diventata definitiva. I carabinieri di Mariano Comense hanno rintracciato ed arrestato  Giuseppe Salvatore Corigliano, 54 anni, domiciliato proprio nella cittadina brianzola. E’ accusato di associazione di tipo mafioso ed è stato coinvolto nelle due inchieste “Ulisse” ed “Infinito” che hanno visto finire in cella presunti affiliati della ndrangheta al Nord. Tra di loro anche Corigliano, considerato uomo di spicco della “locale” di Seregno secondo le contestazioni. Il 54enne abitava da tempo a Mariano.