CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il figlio dell’infermiera:”Mamma, non riesco ad alzarmi: meno gocce” foto

Altro particolare choc dall'inchiesta della Procura dopo il fermo della donna di Lomazzo. In una precedente intercettazione lei si rivolge all'amante e chiede se li deve uccidere.....

Il racconto dell’orrore, legato all’infermiera di Lomazzo Laura Taroni – in carcere per le morti sospette – passa anche attraverso le intercettazioni telefoniche contenute nel capo di imputazione emesso dalla Procura di Busto Arsizio. Ed in una di queste, oltre a parlare di morte e di persone da eliminare con il figlio 11enne, ecco che Laura che si sente dire dal ragazzino che fa fatica ad alzarsi dal letto. “Non riesco mamma – spiega lui -. Mi puoi dare meno gocce, per favore….”. Riferimento ovvio ad un sedativo che Laura avrebbe somministrato – per ragioni da capire – al figlio.

In un’altra, già diffusa, lei chiede al suo amante-complice se vuole eliminare – dopo averlo già fatto con il marito – anche i suoi figli. “No, i bambini no….” la stoppa Cazzaniga.