CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Allarme furti, risposta dei carabinieri: inseguimento e arresti nella “bassa” foto

Un albanese fermato a Rovellasca, tre rom di Cislago a Locate Varesino dopo una fuga folle. Il fenomeno resta grave in tutto questo territorio.

Allarme furti che resta altissimo in tutto il territorio comasco. Carabinieri e polizia impegnati non solo nei posti di blocco, ma anche in controlli mirati nelle ore notturne, spesso con vetture senza insegne. E proprio nelle ultime ore arriva la conferma che i controlli mirati portano a risultati importanti. A Rovellasca, dopo un movimentato inseguimento, i carabinieri hanno arrestato un albanese trovato in possesso di 1.600 euro in contanti ed oggetti in oro rubati poco prima da una abitazione. Il proprietario, rientrato a casa con la figlia, li ha trovati nel garage ed ha subito chiesto l’aiuto dei carabinieri di Turate. Inseguimento e fermo di uno dei tre della banda, due sono riusciti a fuggire. Nell’abitazione presa di mira i militari hanno rinvenuto uno zainetto pieno di attrezzi da scasso tra cui un flessibile con i dischi di ricambio.

E sempre i carabinieri, impegnati nel contrasto dei furti all’esterno di centri commerciali e cimiteri, hanno fermato – sempre dopo un movimentato inseguimento – tre rom italiani di Cislago. Dopo aver rottoil vetro di una vettura a Tradate e preso la borsa che la proprietaria aveva lasciato sul sedile, sono stati intercettati dai militari. A LOcate Varesino si è conclusa la fuga con il loro fermo.