CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Torna il Light of Day: ecco la line up di questa edizione foto

Più informazioni su

Il promoter e cantautore canturino Andrea Parodi annuncia la line up del Light of Day che si svolgerà domenica 4 dicembre a Figino Serenza (CO) presso il Teatro Sacro Cuore e ritorna a suonare a” Cantù, anzi nella “sua” Fecchio.

Giovedì 17 novembre Andrea Parodi si esibirà presso l’Agriturismo La Cascina di Mattia (Inizio ore 20 / ultimi posti disponibili prenotando allo 0317073814 / 3403343816) e sarà accompagnato dal fisarmonicista Flaviano Braga e dal songwriter canadese Bocephus King. Bocephus King si trova in Italia perché ha partecipato all’ultima edizione del Premio Tenco dove ha incantato il pubblico del Teatro Ariston accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Il concerto sarà trasmesso in prima serata sulla RAI il prossimo 27 gennaio in memoria dei cinquant’anni dalla scomparsa di Luigi Tenco. La collaborazione tra Bocephus King e Andrea Parodi è di lunga data. Nel1999 Bocephus King è stato il produttore discografico de Le Piscine di Fecchio di Parodi che, poco più che ventenne, volò a Vancouver per registrare il suo primo disco e assistere al matrimonio dell’amico canadese che aveva conosciuto pochi mesi prima durante la sua tournée italiana. Una sera, girando una chitarra tra i tavoli di un ristorante, Parodi aveva fatto ascoltare le proprie, prime composizioni a Bocephus King che immediatamente lo invitò in Canada a registrare con lui. La formula fu la stessa anche per il successivo Soldati uscito per l’etichetta discografica LifeGate e che oltre a Bocephus King e il suo entourage annoverava tra gli ospiti personaggi del calibro di Claudio Lolli, Marino Severini dei Gang, Luigi De Gregori e Luca Ghielmetti.

A distanza di anni e dopo la parentesi con i Barnetti Bros Band (Massimo Bubola, Andrea Parodi, Massimiliano Larocca, Jono Manson) col disco Chupadero (registrato in New Mexico e pubblicato dalla Universal), ma soprattutto dopo tanti viaggi, concerti, esperienze, i ruoli tra Bocephus King e Andrea Parodi si sono invertiti. Parodi in questi anni si è dedicato maggiormente all’attività di promoter e organizzatore di eventi ed è il direttore artistico di una storica etichetta discografica, l’Appaloosa Records attraverso la quale ha prodotto gli ultimi dischi di Bocephus King.

In queste settimane Bocephus e Parodi stanno lavorando insieme ad un nuovo ambizioso progetto di traduzioni dall’italiano all’inglese per un disco che conterrà brani di De Andrè, De Gregori, Ivan Graziani, Paolo Conte e Bobo Rondelli, cantautore livornese con cui Bocephus ha iniziato un’intensa collaborazione e che sarà lo special guest della prossima edizione del Light of Day. Oltre a Rondelli, per l’evento patrocinato da Bruce Springsteen a favore della lotta al Parkinson, saranno presenti Vinny Mad Dog Lopez, Eddy Manion, Joe D’Urso, Ben Arnold e Jeffrey Gaines.

 

 

LIGHT OF DAY – 17° edizione

FIGINO SERENZA (CO) – TEATRO SACRO CUORE

Domenica 4 dicembre 2016

biglietto intero 20 euro

biglietto ridotto (under 14) 10 euro

apertura porte h 17.15

opening act h 17.30 (Vini “Mad Dog” Lopez, Rob Dye, Luca Guenna, Roberta Finocchiaro)

main event h 18.30 (Joe D’Urso, Ed Mannion, Ben Arnold, Jeffrey Gaines, Bobo Rondelli)

prenotazioni / informazioni: lightofdaylombardia@gmail.com

 

Tutto l’incasso della manifestazione sarà devoluto interamente alla Light of Day Foundation e alla Limpe (Lega Italiana per la lotta contro la malattia di Parkinson, le Sindromi Extrapiramidali e le Demenze).

 

Sarà Bobo Rondelli lo special guest italiano della diciassettesima edizione del Light of Day, evento benefico patrocinato da Bruce Springsteen che farà tappa domenica 4 dicembre a Figino Serenza (Co) presso il Teatro Sacro Cuore.

Bobo Rondelli raccoglierà il testimone da Davide Van De Sfroos e Vinicio Capossela, ospiti illustri delle precedenti edizioni.

La line up di quest’anno lascia immaginare bellissime sorprese e collaborazioni, perché oltre ai cantautori sul palco ci saranno il leggendario batterista di Bruce Springsteen e della E Street Band Vini “Mad Dog” Lopez, il sassofonista Ed Manion (Seeger Sessions, Southside Johnny) e lo stesso Bobo Rondelli che è un chitarrista sopraffino.

A completare il cast ci saranno l’infaticabile rocker del New Jersey Joe D’Urso, cuore e anima del Light of Day, il songwriter Ben Arnold e l’attesissimo Jeffrey Gaines, che scalò le vette delle classifiche americane con una personale rivisitazione chitarra e voce del brano In your Eyes di Peter Gabriel.

 

Il Light of Day è un evento benefico cominciato 17 anni fa per volontà di Bob Benjamin, storico promoter del New Jersey, affetto dal morbo di Parkinson.

Nel 2000 fu organizzato un unico concerto nel club leggendario Stone Poney di Asbury Park; anno dopo anno l’iniziativa è cresciuta fino a diventare un festival itinerante che tocca diversi paesi del mondo con l’obiettivo di trovare fondi per la ricerca contro il morbo di Parkinson. Hanno aderito e partecipato a questo progetto molti personaggi famosi, tra i quali l’attore Michael J FoxBruce Springsteen (che ha anche scritto la canzone da cui prende il nome il festival), Lucinda Williams, Jackob Dylan, Willie Nile, Jimmy LaFave, Alejandro Escovedo, Garland Jeffreys, Goo Goo Dolls, Jesse Malin, Southside Johnny e moltissimi altri.

Dopo le tappe italiane (1/12 Torino, 2/12 Trieste, 3/12 Lugo, 4/12 Figino Serenza), il Light of Day proseguirà in diverse città d’Europa, Canada e USA, prima della consueta maratona di chiusura che si terrà, come ogni anno, a Asbury Park con la straordinaria presenza di Bruce Springsteen, primo sostenitore e promotore di questa lodevole iniziativa.

Più informazioni su