CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Masnago niente tifosi di Cantù e la squadra perde un altro pezzo: Lawal foto

La Prefettura di Varese dice stop alla vendita dei biglietti ai supporters brianzoli per ragioni di ordine pubblico: squadra sola nel match per non sprofondare.

Nella gara più importate della stagione, niente tifosi al seguito. Per motivi di ordine pubblico, infatti, la prefettura di Varese ha disposto che la vendita dei biglietti per il derby tra Openjobmetis e Red October Cantù, in programma sabato (dalle 20.30) a Masnago, sarà riservata esclusivamente ai residenti nella Provincia di Varese e limitata a 5 biglietti a persona.

Dunque, nessun supporters al seguito della formazione che si gioca molto dopo un periodo nero, culminato domenica con la quinta sconfitta di fila in casa contro Torino. Anche negli anni scorsi la Prefettura varesina aveva emesso questo divieto per i tifosi canturini vista la tradizionale – e spesso molto accesa – rivalità tra supporters.

E intanto la Pallacanestro Cantù ufficializza quello che sembrava abbastaza scontato: il pivot Gani Lawal, dopo un ottimo inizio di campionato in maglia brianzola, saluta Cantù e va a Sassari. Risolto consensualmente il contratto tra lui ed il club. E così al posto di avere l’atteso rinforzo per Varese, la Red October va verso il derby senza un altro giocatore importante nel rooster di coach Kurtinaitis.