CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il gran cuore della Como 2000: rimonta da brividi, tre punti d’oro!! foto video

Rimontona delle ragazze di Gerosa oggi a Pontelambro: vanno sotto 0-2, poi iniziano a giocare e mettono alle corde Cuneo. Finale mozzafiato, decide Ferrario.

Tanta grinta e tanto, tantissimo cuore per la Como 2000 (calcio femminile di serie A) che a Pontelambro nel pomeriggio supera il Cuneo in una partita che si era messa veramente male per la squadra di Gerosa, squadra che in un secondo tempo perfetto ha ribaltato le sorti dell’incontro: 3-2 su Cuneo e festa grande al termine anche se dopo tanto brividi. Si parte con i ritmi subito altissimi e dopo novanta secondi le due squadra hanno già un’occasione da rete a testa. Sodini di Cuneo pennella una punizione che si stampa sulla traversa e sulla ripartenza la centravanti della Como 2000 Cambiaghi entra in area: il suo cross basso viene respinto ma la stessa Cambiaghi si avventa nuovamente sulla sfera e colpisce di destro, trovando però l’opposizione della difesa ospite.

All’ottavo minuto il Cuneo va in vantaggio: su un lancio lungo Presutti e Fusetti non si intendono: il capitano appoggia di testa per l’estremo difensore che viene sorpresa dalla traiettoria. La squadra di casa manovra bene ma al 16′ arriva il raddoppio ospite con Sodini che dal limite dell’area infila Presutti con un bel diagonale mancino. Al trentatreesimo la Como 2000 torna ad affacciarsi alla porta cuneese ma Previtali calcia a lato. La stessa Previtali due minuti dopo non riesce a colpire bene il cross nato dalla buona combinazione tra Casscarano e Merigo.

Al 41′ la Como 2000 ha l’occasione più nitida della prima frazione Cambiaghi riceve il pallone e ha spazio per calciare da fuori area. Il tiro è bello ma trova l’attenta risposta di Triolo che devia in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina le azzurre non riescono però a rendersi pericolose.

Il primo tempo va in archivio con le comasche sotto 2-0. Al 5′ della ripresa, Cambiaghi, smarcata a rete dopo una bella combinazione viene fermata per offside e di conseguenza la sua rete non viene convalidata. Le comasche continuano a mettere pressione al Cuneo senza però rendersi pericolose dalle parti di Triolo. Al 59′ la Como 2000 ha la ghiottissima occasione di accorciare le distanze: sul calcio d’angolo battuto da Ferrario incombe Fusetti che però non riesce a trovare la coordinazione ottimale e calcia a lato da buona posizione. Al 63′ la Como 2000 accorcia le distanze. Ferrario si procura una punizione dal lato corto dell’area. La stessa punta comasca si incarica della battuta: la palla sembra in un primo momento lunga ma Cambiaghi ci crede e riesce con un colpo di testa a superare Triolo.

Al 65′ viene annullato un gol anche al Cuneo, sempre per fuorigioco di Cama sul tocco di Sodini. La Como 2000 spinge e Ferrario confeziona un’altra occasione con Ambrosetti, la cui conclusione viene ribattuta. La squadra di casa continua a spingere e gli sforzi sono ripagati al minuto 81. Tutto nasce dall’ennesima iniziativa di Ferrario che dal lato sinistro dell’area di rigore. La più veloce in mezzo è Oliviero che realizza il gol del meritato pareggio. A un minuto dalla fine il Cuneo resta in dieci per l’espulsione di Mascarello (somma di ammonizioni). L’occasione arriva però per Cuneo con il primo tiro di tutta la ripresa: Iannella si gira in un fazzoletto e calcia di destro colpendo il palo esterno. L’occasione per le ospiti è, paradossalmente, il preludio alla grande gioia azzurra:  all’ultimo respiro infatti la Como 2000 suggella la sua fantastica rimonta: Merigo sventaglia per Ferrario che stoppa, supera con un delizioso sombrero l’avversaria diretta e di sinistro trova il fondo del sacco. La Como 2000 vince una partita tutto cuore e fa un bel balzo in avanti in classifica