CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Droga nei barattoli da cucina e serra “sospetta” in giardino: nei guai 48enne comasco foto

Fermato a Cantù durante un controllo, poi perquisizione a casa: l'uomo viveva con la madre, del tutto all'oscuro. Malore dopo il fermo: piantonato in ospedale.

Più informazioni su

I carabinieri di Cantù hanno arrestato nelle ultime ore un uomo trovato in casa con due chili di marijuana.  Durante un servizio di prevenzione sulle strade, in via Giovanni XXIII a Cantù, i militari hanno intimato l’alt al conducente di una Golf. Alla guida della macchina c’era un 48enne comasco incensurato che ha mostrato un atteggiamento poco chiaro ai carabinieri durante il controllo ecco perchè questi ultimi hanno deciso per una verifica più approfondita della vettura e hanno anche guardato nelle tasche dell’uomo.

Proprio nelle tasche i carabinieri hanno trovato degli spinelli, da qui la decisione di fare un’ulteriore verifica a casa dell’uomo. Nell’abitazione di Como in via Somalvico,  dove l’uomo vive con la madre settantenne, sono stati trovati in barattoli di plastica per alimenti due chili di marijuana.  Non solo, in giardino i carabinieri hanno trovato un’area di 20 metri quadrati, che potrebbe essere stata utilizzata per la coltivazione della droga. Sequestrato anche un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento.

L’uomo è stato arrestato per detenzione di droga. Durante l’arresto si è sentito male e per questo è stato ricoverato in osservazione al pronto soccorso del Sant’Anna dove è piantonato dal personale della polizia penitenziaria. Non è escluso che la droga trovata in casa fosse destinata allo spaccio nel comasco e nel canturino. In corso le indagini.

 

Più informazioni su