CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

I Rumba de Bodas tornano a Cantù. Sabato live All’1&35 Circa

Gira che ti rigira i Rumba de Bodas a Cantù ci arrivano sempre e lì trovano un pubblico caldo pronto ad accoglierli. Cantù quasi la seconda casa per la band bolognese e il loro ritorno di sabato 19 novembre All’ 1&35 Circa ha già fatto il pieno di like sui social.

Dopo il tour estivo che per loro è sempre internazionale (Scozia, Inghilterra, Francia, Germania, Danimarca, Svizzera, Austria sono le nazioni toccate quest’anno), i ragazzacci terribili si sono presi un mese di pausa, ma sabato 19 sono pronti a tornare in pista. 

I Rumba de Bodas, che oggi sono Mattia alla tastiera, Giacomo al basso, Elia alla tromba, Alessandro alla batteria, Francesco al clarinetto, Guido al sax e Laura e Rachell alla voce (al posto di Matilda De Angelis, che ha esordito quest’anno al cinema, affianco a Stefano Accorsi nel film di Matteo Rovere, Veloce come il vento), si sono formatosi nel 2008 dall’unione di musicisti differenti, è in grado di incantare il pubblico con un genere caliente, unico e singolare, i Rumba sono un mix eclettico che passa dallo swing, alle vibrazioni latine, ai ritmi ska.

Nonostante la varietà dei generi e dei suoni prodotti dai sette musicisti, le atmosfere della band hanno in comune l’esplosione di festa che è sinonimo dei loro concerti, sempre suonati, ascoltati e ballati con la stessa dose di energia contagiosa nei club italiani come nei festival del nord europa. La missione dei Rumba e sempre e comunque una: divertirsi e far divertire

rumba de bodas all'1&35

All’UnaeTrentacinqueCirca live club
via Papa Giovanni XIII n.7
Cantù (CO)
www.1e35.com
Ingresso 5€

Inizio concerto ore 22

Infoline e prenotazioni: 392 002 42 20

 

PEPPE VOLTARELLI CANTA PROFAZIO

Intanto il live club di Cantù si appresta a vivere una serata divertente con il cantautore Beppe Voltarelli che oggi, giovedì 17 novembre, porta sul palco il suo nuovo album “Peppe Voltarelli canta Profazio” in cui  l’artista calabrese rende omaggio, sin dal titolo, al maestro Otello Profazio, un suo punto di riferimento culturale assieme a Ignazio Buttitta.

“Sono i padri poetici di un linguaggio forte, roccioso, nudo e senza orpelli – dice Voltarelli – sono i nostri Johnny Cash o Woody Guthrie, che hanno espresso concetti scomodi per primi, che hanno acceso la spina, tracciato un solco e su quello ci siamo immessi in tanti”. Composto da dieci brani scritti negli anni 50 ma ancora attuali, vivi e pulsanti, reinterpretati con rispetto e personalità da Voltarelli, che riesce a fare un riassunto clamoroso di quel mondo che è il sud, mescolando realtà e leggende a tematiche scomode e inaccessibili, facendo un omaggio alla cultura popolare, bello e anche necessario.

Inizio concerto ore 22
Ingresso € 10
All’UnaeTrentacinqueCirca live club
via Papa Giovanni XIII n.7
Cantù (CO)
www.1e35.com

rumba de bodas all'1&35