CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fermata la banda delle rapine: tre in carcere, ecco come agivano

Tre in manette in esecuzione di altrettante ordinanze. Secondo l'accusa avrebbero fatto colpi a raffica anche nel territorio di Varese.

Nella prima mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Cantù hanno arrestato tre pregiudicati in esecuzione di altrettanti ordini di custodia cautelare in carcere, responsabili di aver effettuato, negli scorsi due mesi, alcune rapine ai danni di esercizi commerciali delle province di Como e Varese.

auto carabinieri fino

Il provvedimento  è scattato a seguito dell’intenso lavoro investigativo dei militari della Stazione di Fino Mornasco che hanno raccolto vari e gravi indizi di colpevolezza a carico dei malviventi anche per altri episodi sul territorio. In tutto 5 i colpi contestati tra cui quello alla tabaccheria di Cassina Rizzardi (sopra il video) dove i malviventi hanno anche colpito con il calcio di una pistola il titolare. Da lì sono partite le indagini che hanno portato ai fermi dele ultime ore

I tre arrestati sono Salvatore Longo 48 anni di Malnate (Varese), Luigi Panvini, 44 anni di Lozza (Varese) e Salvatore Galletti, 48 anni di Beregazzo con Figliaro, accusati di furto aggravato, lesioni personali, danneggiamento, ricettazione e porto abusivo d’arma da fuoco. Secondo i carabinieri, Galletti ha partecipato ai “colpi” contestati durante i permessi premio che gli venivano concessi.