CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

L’Ordine dei Medici di Como a YOUNG 2016

L’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Como è particolarmente sensibile affinché la scelta di orientarsi alla professione medica sia consapevole e cosciente. Per questo motivo sarà presente a Young 2016, il Salone dell’orientamento che si terrà a Lariofiere di Erba dal 20 al 22 ottobre: i consiglieri dell’Ordine avranno la possibilità di parlare con i ragazzi presenti e capire, attraverso domande esplorative strutturate, se le loro aspettative personali rispondono alle esigenze umane della professione medica. Questo affinché la futura classe medica italiana sia competente e dotata di alti valori etici e deontologici.

Per orientare al meglio i giovani a una scelta consapevole verso la professione di medico e odontoiatra, inoltre, l’Ordine dei Medici terrà una serie di conferenze dal titolo “Diventare medico, per prendersi cura dell’uomo”. L’incontro di giovedì sarà tenuto da Luca Levrini e Francesca Licordari, quello di venerdì da Gianvincenzo Melfa, mentre sabato interverranno Marco Malinverno, Laura Iorio, Carlo Maricondi.

Creare una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici e deontologici è un’aspetto fondamentale: per questo motivo è importante coniugare le aspettative personali dei giovani, spesso istintive, con le realtà e le esigenze anche umane della professione medica.

Obiettivo sui giovani è, quindi, realizzare aderenze tra le aspettative personali e la realtà della professione medica, a volte difficile. La scelta che induce un giovane a intraprendere il percorso di formazione universitaria, finalizzata all’esercizio della professione medica, spesso è istintiva, priva dell’opportuna conoscenza che dovrebbe mettere in guardia lo studente, senza inibirlo, a compiere una scelta responsabile e consapevole. Tale considerazione risulta fondamentale se si pensa alla prossima riduzione di medici nel territorio italiano: per questo deve necessariamente compensarsi una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici, morali e deontologici.