CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sorveglianza sanitaria ai migranti: ecco i dati delle cure foto

Più informazioni su

Sono state 1400 le visite eseguite dall’unità mobile allestita alla stazione San Giovanni in occasione dell’emergenza migranti. E’ quanto è emerso ieri in occasione della visita dell’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera.

Cure sanitarie messe in atto grazie alla collaborazione tra Ats dell’Insubria, specialisti e amministrativi dell’ospedale Sant’Anna della Asst Lariana, Croce Rossa e 118. Per quanto riguarda l’unità mobile allestita alla stazione San Giovanni, dal 8 agosto al 22 settembre, sono stati organizzati 46 ambulatori sia al mattino che alla sera. 1400, come dicevamo, le visite. Di questi pazienti l’87% uomini, il 13% donne (di cui 7 in gravidanza), 204 invece i controlli su minori.

Non sono emersi casi di emergenza sotto il profilo sanitario, anche se a causa delle precarie condizioni igieniche sono stati segnalati 30 casi di scabbia e 4 di tubercolosi. Per quanto riguarda invece le cure, avviate il 23 settembre, al campo migranti di via Regina, con la gestione sanitaria affidata all’Ats dell’Insubria, sono stati 687 gli accessi. Sei i casi di scabbia, due di tubercolosi e un caso di varicella sottoposto a trattamento antivirale.

Da luglio l’Asst Lariana ha erogato ai migranti cure sia in pronto soccorso che in regime ambulatoriale. In totale sono stati 100 gli accessi al pronto soccorso del Sant’Anna, 20 le visite per accertamenti. Due i ricoveri di Tbc e uno di malaria. Sono 64 le persone, per un totale di 76 accessi, visitate nel Poliambulatorio di via Napoleona.

Più informazioni su