CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Coltiva il tuo sogno”: premiati gli studenti del Collegio Gallio

Riconoscimento per alcuni giovani studenti comaschi. E’ avvenuta ieri la consegna della stampante 3D alla Scuola Primaria Collegio Gallio di Como. Gli alunni e gli insegnanti della scuola hanno assistito anche a una lezione dimostrativa su come utilizzare il premio ricevuto. La scuola di Como, con le classi 3a, 4a e 5a  è infatti una delle cinque vincitrici assolute del concorso Amici di risparmio. Il concorso è legato a Coltiva il tuo sogno, il progetto ludico-didattico con finalità benefiche che ING Bank dedica dal 2008 ai bambini delle scuole elementari di tutta Italia per educarli – attraverso un approccio creativo e proattivo – a gestire al meglio le risorse a disposizione (denaro, tempo, ambiente/natura) per realizzare i propri sogni. Per l’edizione 2016 il progetto di ING Bank si è incentrato sulla formazione tecnologica dei più piccoli con l’obiettivo di incentivare l’uso del digitale nella didattica.

Da otto anni il progetto Coltiva il tuo sogno offre un supporto concreto agli insegnanti che vogliono proporre in classe un’idea semplice, originale e stimolante: un percorso interattivo che evidenzia il valore positivo della progettualità e del risparmio come mezzo per raggiungere i propri sogni. Il progetto prevede la distribuzione gratuita alle scuole che ne fanno richiesta di un kit didattico (quest’anno ne sono stati distribuiti 4.000), contenente materiali che propongono giochi e attività sul tema del risparmio da svolgere a scuola e a casa.

Per le classi che hanno partecipato, il concorso è stato anche un’importante occasione per sostenere un programma UNICEF di sostegno ai giovani di Zambia e Nepal. Tutti gli anni, infatti, a nome di ogni classe che partecipa a Coltiva il tuo sogno, ING Bank versa a UNICEF 30 euro, per sostenere progetti di scolarizzazione e di sostegno ai giovani in paesi svantaggiati. Quest’anno, grazie all’impegno e all’entusiasmo delle classi, ING Bank ha versato a UNICEF oltre 32.000 euro che sono stati destinati al sostegno di più di 16.000 bambini e adolescenti in Zambia e Nepal attraverso un programma di formazione gestito da UNICEF.

Il concorso Amici di risparmio ha richiesto alle classi di realizzare uno o più elaborati che rappresentassero il progetto di risparmio degli studenti per un futuro migliore: per loro, per gli altri, per l’ambiente. Ai piccoli studenti è stata lasciata la massima libertà sulle modalità di espressione: dalle parole alle immagini, dai disegni ai filmati, dai plastici al web.

Tra i circa 2.300 elaborati ricevuti, una giuria qualificata in base a criteri di efficacia del progetto in termini di risparmio futuro, pertinenza al percorso didattico e creatività, ha assegnato il premio in palio alle due scuole comasche.

Il Collegio Gallio di Como ha realizzato una serie di elaborati sul tema del risparmio a 360°, frutto del lavoro che ha coinvolto tutta la scuola per un intero anno: sono stati costruiti giocattoli con materiali di recupero, un vestito fatto di cravatte consunte, un igloo interamente di polistirolo ed è stato avviato un orto nel giardino della scuola. Tutto il lavoro di un anno è stato raccontato in un coloratissimo libro con tanto di QR code per approfondire gli aspetti più importanti. La giuria ha ritenuto il progetto meritevole esprimendo questo giudizio: “L’educazione ambientale intesa come ricerca di una giusta misura del vivere. È questa l’idea chiave del bel lavoro collaborativo che ha impegnato più classi per l’intero anno scolastico. Le idee dei bambini in merito all’oculata gestione delle risorse ambientali hanno preso forma nel laboratorio di informatica dove le produzioni di riciclo sono proposte concrete che ci raccontano la sostenibilità”.

Tra le scuole vincitrici anche l’Istituto La Nostra Famiglia di Ponte Lambro, a cui verrà consegnato il premio il prossimo 17 ottobre. Gli alunni dell’Istituto La Nostra Famiglia di Ponte Lambro hanno raccolto tappi di plastica per tutto l’anno per aiutare il canile di Erba e hanno realizzato un libro con materiale di riciclo che tra fantasia e realtà racconta una bellissima storia di risparmio. La giuria ha ritenuto il progetto meritevole esprimendo questo giudizio: “Fantasia e creatività trasformano le cose non solo nell’immaginario, ma anche nella realtà. È il messaggio di bambini che utilizzano il riciclo per far star bene i cani di un canile. Un’esperienza che porta anche al libro dei fiori che nascono da tappi e degli alberi che spuntano da ritagli di stoffa e di tanto altro ancora che cambia colore e forma e diventa altro.  E una conferma: il contributo di tutti con ciò che ciascuno sa fare è un bellissimo esempio di progetto di vita”.