CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Rossella: 280 euro di pensione, la malattia e lo sfratto:”Sindaco, aiutami…” foto

Accorato appello di una 45enne di Albate:"Sono in difficoltà, questo è un caso di emergenza". E tra una seduta di chemio e la figlia da accudire trova la forza di chiedere una mano a Lucini

E’ una storia difficile da raccontare, un vero dramma umano tra problemi seri di salute, una pensione di invalidità ai minimi storici (280 euro al mese), una figlia di 14 anni da mantenere e mandare a scuola e lo sfratto ormai incombente e quasi esecutivo. In un appartamento, tra l’altro, dove l’Asl ha riscontrato carenze igieniche importanti. Non salubre, insomma. Rossella Panico, 45 anni, ci mette faccia, parole e tanta dignità nell’affrontare i cronisti e raccontare le sue sofferenze. Nessuna polemica, ma la volontà di trovare una soluzione appena possibile. Per la figlia più che altro, adolescente, con tutti i problemi del caso. Ora vivono ad Albate in un angusto monolocale, ma per quanto ancora non si sa. L’ufficiale giudiziario potrebbe arrivare da un momento all’altro alla porta di casa.

rossella panico albate sfratto e cancro

“Non sono la sola in queste condizioni, ce ne sono altri come me….”. Rossella ha la forza e la grande dignità di non volere personalizzare questa richiesta all’amministrazione comunale. Merita rispetto anche per questo. Il resto sono le sue parole, di una donna decisa anche se in palese difficoltà: il cancro – lo ha ammesso lei stessa – la sta portando spesso ad affrontare cure e visite, la chemioterapia la debilita, ma Rossella non si vuole arrendere. E chiede al sindaco Lucini un atto di buona volontà. solo quello.

La storia di Rossella l’ha portata all’attenzione degli organi di stampa la segreteria cittadina della Lega Nord con la segretaria cittadina Alessandra Locatelli (foto sotto) che ha raccolto per prima il suo dramma e l’ha voluto rendere noto. “E’ una donna in difficoltà che chiede un aiuto, nessuna implicazione politica”, aggiunge solo la Locatelli.

rossella panico albate sfratto e cancro