CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Frontalieri si licenziano:”Vogliamo girare il mondo per un anno…” foto

Stefano e Francesco in redazione per spiegare la loro scelta:"Partenza il 5 ottobre, lo scetticismo iniziale di genitori ed amici". Nessun vincolo di tempo, un occhio al portafoglio però.....

Proprio nel post referendum in Ticino, con tutte le polemiche che stanno nascendo in queste ore, ecco anche chi ha deciso di dare un taglio netto con il posto fisso e il lavoro in Ticino. Sembra incredibile, ma è la storia raccontata a CiaoComo di Stefano Tagliabue e Francesco Zamburlini, trentenni comaschi che hanno deciso di mettersi in gioco e di troncare con il passato: si licenziano in Ticino, dove entrambi hanno un lavoro fisso, per fare il giro del mondo in 11/12 mesi. Nessun vincolo di tempo, nè di rientro. Solo uno zaino in spalla. Bello, certo, anche se un pò temerario. “O adesso o mai più…” dicono entrambi. Va detto, per la cronaca, che l’esito del referendum non c’entra nulla. La decisione era già stata presa prima.

stefano tagliabue e francesco zamburlini a ciaocomo

Un gruzzoletto messo da parte in questi anni, la voglia di scoprire e conoscere nuova gente ed ecco la decisione, non certo facile anche perchè c’è stato bisogno di far capire il loro spirito di avventura a parenti, genitori e fidanzate. Quasi tutti ora – chi più chi meno – hanno capito e li stanno incoraggiando. I due sono venuti in queste ore a trovarci in redazione per spiegare cosa li aspetta e dove vogliono arrivare. Con un occhio anche al portafoglio:”Vietate spese folli….” sorridono a CiaoComo Stefano e Francesco che per essere seguiti hanno già allestito pagine su tutti i social dove avranno ampia visibilità.