CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Torna la Prima Giovani: il teatro è trendy

Più informazioni su

I giovani e l’opera lirica, binomio imperfetto, ma solo prima che a Como l’Associazione “L.A.L.T.R.O.” lanciasse le serate che abbinano la visione di un’opera lirica con un momento di gioiosa convivialità. Operazione riuscita tanto che il Teatro Sociale ha rinnovato la collaborazione anche quest’anno e il 4 ottobre, prima dell’inaugurazione ufficiale della Stagione, ritorna la Prima Giovani dedicata in esclusiva al pubblico degli Under 30. L’opera è la mozartiana “Così fan tutte” che, guarda caso,  è imperniata proprio su un gruppo di giovani e i loro passatempi preferiti.

Un cast composto da giovani esordienti, in parte selezionati tra i vincitori del 67° Concorso As.Li.Co. per Giovani Cantanti Lirici d’Europa.
Un’opera partecipata e partecipativa, affidata all’esuberante e carismatico regista Francesco Micheli con la doppia direzione dei Maestri Gianluca Capuano e Francesco Pasqualetti, in cui gli artisti sono affiancati da 40 ragazzi non professionisti reclutati tramite il casting #MozartWantsYou dello scorso febbraio, che da mesi seguono un laboratorio teatrale e di training con Eleonora Moro e che non vedono l’ora di recitare e prender parte alla Prima della lirica nella propria città!

Questi gli ingredienti principali per “Così fan tutte” che inaugurerà la Nuova Stagione 2016/17 del Teatro Sociale di Como il 6 e 8 ottobre 2016, alle ore 20.30.

Come dicevamo, il 4 ottobre nella Prima Giovani, un pubblico sotto i trent’anni potrà assistere in anteprima alla prova generale di “Così fan tutte” con la tariffa agevolata di 15,00€ (ticket + drink). Anche quest’anno, infatti, sarà previsto un momento di intrattenimento durante l’intervallo tra i due atti, con i drink preparati dallo staff di At Home Como e un dj-set  pop-up a cura dell’Associazione “L.A.L.T.R.O.”

Emerge così l’obiettivo da sempre portato avanti dal Teatro Sociale di Como, ovvero quello di rinnovare la missione del teatro e dell’opera lirica, creando un legame vivo ed autentico con il pubblico grazie alla partecipazione. Il teatro è il luogo dove rifugiarsi ma anche dove riflettere ed emozionarsi. La partecipazione attiva al fare cultura abbatte le barriere tra palcoscenico e pubblico, inverte i ruoli e li confonde fino a creare un’unica grande comunità. Il motto è per un teatro che sia della città e per la città!

Più informazioni su