CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il “Comitato via Sp27” muove i primi passi e i lavori ritardano foto

Nato da poco sta già raccogliendo le prime soddisfazioni. Il “Comitato via Sp27”  è riuscito a prendere parte alla conferenza dei servizi legata al progetto per il piano Esselunga.

Scopo del Comitato, nato da poche settimane, è la modifica del Piano Attuativo adottato lo scorso 6 giugno dal Consiglio Comunale del Comune di Fino Mornasco. La realizzazione di questo progetto, secondo i membri del comitato determinerà la chiusura di molteplici piccole realtà imprenditoriali presenti sul territorio finese.

<>.

Osservazioni che sono già state più volte espresse all’amministrazione e condivise dai cittadini che hanno partecipato anche a incontri pubblici sul tema, e che sembrano aver trovato un riscontro anche tra alcuni partecipanti alla conferenza dei servizi. Il responsabile dell’Ats dell’Insubria, infatti, ha precisato che dalla documentazione presentata non è possibile valutare l’impatto dell’opera sulla salute dei cittadini, ecco perchè al momento non è chiaro se e quando si potrà procedere con gli altri passaggi per l’avvio delle opere.

Soddisfazione così per i rappresentanti del comitato che è nato con lo scopo di i promuovere la tutela del territorio e dell’attività di impresa nel Comune di Fino Mornasco e, in particolare, la risoluzione delle problematiche legate al traffico su strada e derivanti dall’attraversamento ferroviario di Via Risorgimento. Sono 22 attualmente i membri con Massimo Galli presidente e vice Laura Gorla.