CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Record di adesioni, sold out la notte dei ricercatori

Più informazioni su

La Notte dei Ricercatori a Como è sold-out. Tante le scuole lariane che hanno aderito in massa all’appuntamento con l’Università degli Studi dell’Insubria per l’evento organizzato nell’ambito di “MEETmeTONIGHT”, la notte europea dei ricercatori che ogni anno vede trecento città europee unite nel segno comune della divulgazione scientifica.

Evento che per Como è una vera e propria manifestazione articolata in decine di eventi  – laboratori, conferenze, visite guidate, mostre, concorsi – in programma per una intera settimana dal 26 settembre al 1° ottobre nelle sedi universitarie e in luoghi simbolo della città.

“La Notte dei Ricercatori dell’Università degli Studi dell’Insubria è un successo ancora prima di partire: tutti i Laboratori per le scuole sono esauriti: solo per fare un esempio, al laboratorio curato da me e dal mio gruppo sono iscritti 440 ragazzi e ce ne sono in lista di attesa altri 600, che sperano nella rinuncia di qualche classe: ma accontentare tutti sarà davvero impossibile: dovremmo organizzare un evento della durata di un mese, non di una settimana!” commenta soddisfatta l’organizzatrice dell’evento per la sede di Como, professoressa Michela Prest, docente di Fisica.

Gli eventi per le Scuole vanno dalle visite guidate nei luoghi più nascosti della città al concerto di musica Jazz, dalle “immersioni” nel nostro lago fino alla scoperta di come è fatto uno smartphone, dal viaggio nel mondo della fisica fino alla MateMagia, e oltre che nelle sedi dell’Ateneo, si svolgono nelle Scuole e in altri importanti luoghi di cultura e di scienza della città: dal Liceo Volta al Carcano, dall’Accademia Galli a Palazzo Cernezzi, al Politecnico, solo per citarne qualcuno.

Accanto a questo programma di eventi dedicato ai bambini e ragazzi dai 6 anni in su, sono in programma manifestazioni pomeridiane e serali aperte a tutta la cittadinanza. Giovedì 29 Settembre, dalle 18.30 a Palazzo Cernezzi “Orientamento in Movimento” Un viaggio-racconto sul tema dell’orientamento a cui seguiranno le testimonianze “in diretta” degli imprenditori del territorio che dialogheranno con gli Allievi della Scuola di Como.

Venerdì 30 Settembre, dalle 18.00, al Politecnico “Lezione Aperta degli Allievi della Scuola di Como”; a seguire la consegna dei diplomi ai primi 6 “laureati” della Scuola di Como; e alle ore 21:00 Concerto della ComoOrchestraGiovane, diretta dal maestro Alberto Zamburlini.

Sabato 1 Ottobre, dalle 17.00 il Parco Scientifico Tecnologico ComoNext  a Lomazzo ospita “Siamo tutti polvere di Stelle – dialogo possibile tra letteratura e scienza” (maggiori info su: http://www.lomazzoeventi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=259&Itemid=12320); mentre alle 20 alla Darsena di Viale Geno l’Associazione Proteus presenta “La sinfonia delle stelle: “Rock Stars”: la fisica Michela Prest, l’informatico Luca Mondini e il musicista Luca Gallo dell’Università degli Studi dell’Insubria si alterneranno sul palco per accompagnare il pubblico in un viaggio “stellare” che vi porterà tre le meraviglie dell’universo, passando da alcuni concetti fisici legati alla percezione, propagazione, amplificazione e campionamento del suono, per concludere con un vero e proprio concerto di musica Rock anni ’60 del gruppo The Hookers (Gallo, Selvini, Mondini). (per conoscere meglio il gruppo: https://www.facebook.com/thehookersvarese/).

“Dopo aver avuto una risposta così significativa da parte delle scuole, ci aspettiamo una uguale attenzione da parte della città: gli appuntamenti pomeridiani e serali, a carattere scientifico, divulgativo e ricreativo, sono tutti a ingresso libero e gratuito: ci piacerebbe avere una risposta altrettanto entusiasta da parte dei comaschi” sottolinea ancora Michela Prest.

 

Grazie alla collaborazione con ASSFF Autolinee sono previsti collegamenti gratuiti per gli eventi della Notte dei Ricercatori. Per consultare il programma della manifestazione: www.uninsubria.it.

 

Più informazioni su