CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Violenta lite tra due ragazzi: 50enne interviene e finisce in ospedale foto

E' avvenuta in via Sirtori a Como. Un ragazzino 16enne perde le staffe e butta a terra l'uomo intervenuto per far da pacere: per lui 30 giorni di prognosi, lesioni alle costole.

Un litigio, degenerato, tra due sedicenni, un uomo che interviene in difesa della ragazza e che spintonato finisce in ospedale con una prognosi di trenta giorni per lesioni alle costole. L’episodio si è verificato in via Sirtori al mattino, in prossimità del mercato coperto. Richiamato dalle urla, un automobilista è sceso dalla propria auto ed è stato a sua volta aggredito. Il giovane fidanzato, un sedicenne residente a Como, di origini albanesi, contrariato dal suo intervento lo ha spintonato contro l’auto e a causa della violenta spinta l’uomo ha sbattuto prima contro la porta della propria auto, rimasta aperta, e quindi è finito a terra.

Sul posto sono intervenuti due agenti dell’Unità Operativa Sicurezza urbana della polizia locale che erano di pattuglia, in borghese, in quella zona e che sono prontamente intervenuti. Il ragazzo, fermato, è stato subito portato in Comando dove, sentito il magistrato di turno della Procura della Repubblica del Tribunale dei Minori di Milano, è stato denunciato per il reato di lesioni gravi per il quale il Codice prevede la reclusione fino a tre anni. Gli agenti hanno provveduto a raccogliere diverse testimonianze e ricostruito così la dinamica dei fatti. L’uomo, un cinquantenne, è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna. La prognosi per lui, come detto, è stata di 30 giorni per lesioni alle costole.