CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dongo, tanto olio nel lago e sul terreno: ora conta dei danni fotogallery

Trovata anche una vasca a cielo aperto di combustibile non smaltito e migliaia di litri in un pozzo vicino ad una falda acquifera. Anche il Comune impegnato in queste ore.

Si contano i danni – e lo sta facendo anche l’amministrazione comunale – dello sversamento di olio da lavorazione che ieri è finito nel lago e sul terreno vicino alla zona della ex Falck a Dongo. Un notevole quantitativo che è finito in acqua per la grande quantità di inquinante che si è formata in un pozzo: da lì è poi finito, passando per una conduttura, nel lago. I pompieri, arrivati subito dopo che è scattato l’allarme, hanno provveduto s chiudere la condotta con un telo di plastica per evitare che altro olio uscisse. Interessato anche il terreno vicino, come detto, anche se è difficile stabilore quanto ne è finito lì.

Di sicuro i pompieri hanno aspirato, assieme ad una ditta specializzata in interventi simili, 4.000 litri che si sono depoistati in un pozzo collocato vicino ad una falda acquifera. Inoltre, a pochi metri di distanza, trovata una vasca a cielo aperto in cui c’erano altri 2.000 litri di olio usausto e da smaltire non in quel modo. Anche il sindaco di Dongo, ieri presente sul posto a lungo, sta valutando come contenere i danni e trovare una soluzione