CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Con la cocaina negli slip, ma il cane lo scopre: tunisino finisce in carcere foto

Zaros, un pastore tedesco da anni in servizio al valico, lo "annusa" e lo fa arrestare per spaccio. Non è la prima volta che l'animale riesce a fermare qualcuno con lo stupefacente addosso.

Aveva la cocaina occultata negli slip ma il fiuto del cane antidroga non gli ha dato scampo. A finire nei guai un tunisino arrestato  dai militari del nucleo mobile della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in servizio di perlustrazione e controllo del territorio,

L’episodio in piazzale Anna Frank quando i militari hanno notato l’uomo, senza fissa dimora ma domiciliato nel comasco, in atteggiamenti  sospetti. Dopo aver notato alcuni incontri fugaci tra il tunisino ed altri individui, le forze dell’ordine sono intervenute per effettuare un controllo.

L’uomo, privo del documenti di identità, è stato portato in caserma per accertamenti. L’atteggiamento nervoso e poco collaborativo ha spinto i militari ad approfondire il controllo con l’aiuto del cane “Zaros”, pastore tedesco antidroga, in forza al reparto e condotto dal militare specializzato.

A seguito della segnalazione dell’unità cinofila, l’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale, attività che ha permesso di rinvenire, occultata all’interno degli slip, cinque dosi di cocaina preconfezionate in cinque involucri di plastica, già pronte per lo spaccio.

Il tunisino è stato arrestato per spaccio e processato per direttissima.