CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ora c’è Irina al vertice della Pallacanestro Cantù:”Grande onore per me” foto

Alla moglie del patron Dimitry vanno pieni poteri: decisione dell'Assemblea dei soci. Prima giornata da presidente: alle 13 in diretta sul canale Periscope del club

Seconda donna a guidare la Pallacanestro Cantù, decimo presidente della storia gloriosa del club. L’assemblea dei soci, nella riunione di ieri sera, ha deciso che sarà Irina Gerasimenko, moglie del patron Dimitry, il nuovo presidente ed anche amministratore unico della società. Di fatto un azzeramento delle altre cariche con pieni poteri per la donna venuta dalla Russia e già protagonista, nei mesi scorsi, di incontri con il sindaco Bizzozero per cercare una soluzione alla vicenda palazzetto. Prima di Irina Gerasimenko alla guida del club c’è stato il marito Dimitry, prima ancora l’imprenditrice brianzola Anna Cremascoli.

E oggi la sua prima conferenza stampa da presidente  del club:“Per me è un grande onore rappresentare un club così importante con una storia gloriosa, ma è anche un’enorme responsabilità. Sono tutti i giorni in sede e lo sono stata per l’intera estate, spesso pure di sera. Quindi so benissimo cosa succede qui e non c’è alcuna novità per me. E’ vero che negli ultimi mesi ci sono stati molti cambiamenti. Alcuni abbastanza naturali come quelli che riguardano giocatori e allenatori, altri un po’ meno come può essere per lo staff. Ieri inoltre c’è stato un’assemblea dei soci in cui si è deciso di modificare la struttura del club passando da un Consiglio di Amministrazione a un Amministratore Unico. Precedentemente infatti c’erano 4 amministratori: io, mio marito Dmitry, Andrea Mauri e Mattia Paganoni in qualità di Presidente di Tutti Insieme Cantù. Dopo che Dmitry e Andrea hanno lasciato il board siamo rimasti solamente io e Mattia, ma questo non era consentito dallo statuto della Pallacanestro Cantù. Visto che T.I.C fa parte comunque della compagine azionaria della società abbiamo scelto di traslare quello che era il ruolo del C.D.A sull’assemblea dei soci, decidendo che questa si riunirà almeno una volta al mese”.

Al momento – ha continuato Irina – la nostra attività non è solamente quella di gestire la Pallacanestro Cantù, ma anche quella di costruire un nuovo palazzetto. Per far questo abbiamo deciso di costituire una holding e, dato che abbiamo la necessità di procedere velocemente con i lavori, abbiamo chiesto ad Andrea di seguire direttamente questi aspetti. Andrea si occuperà di tutte le pratiche burocratiche, della ricerca dei terreni per i parcheggi e di molte altre necessità legate all’impianto”