CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Videocontrollo ed allarme immediato, le farmacie dicono stop alla paura foto

In Prefettura un protocollo per cerare di fermare i malviventi che minacciano professionisti e clienti. Presto in funzione un sistema efficace: 158 strutture complessive

Dire stop alla paura. Di chi si vede entrare uno sconosciuto armato di pistola o taglierino, magari di sera ed a volto coperto. Anche le farmacie di Como, dopo commercianti ed artigiani, vogliono fermare i rapinatori sull’uscio e per questo hanno accolto con favore il protocollo che è stato siglato oggi in Prefettura tra il Prefetto Corda, i rappresentanti delle forze dell’ordine di città e provincia (Finanza, carabinieri, polizia) e quelli di Federfarma (rappresentata dal presidente provinciale Attilio Marcantonio).

protocollo antirapina per farmacie

L’intesa sottoscritta oggi vuole prevenire  e reprimere. L’obiettivo è proprio questo, ma nel contempo garantire maggiore sicurezza a farmacisti e clienti. Per le 158 farmacie del comasco in arrivo – dopo l’apposita convenzione con l’azienda Securshop di Treviglio – un sistema di videocontrollo immediato e preciso. Con un semplice bottone da attivare in caso di incursione di un rapinatore si invieranno le immagini del posto, in tempo reale con tanto di audio, alla centrale operativa di polizia e carabinieri. Poi saranno loro a decidere – anche in base a dove si trova la farmacia in questione – come intervenire. Di sicuro le forze dell’ordine potranno vedere subito, attraverso i monitor, cosa succede nei locali e quanti banditi ci sono. Per il presidente di Federfarma Como, Marcantonio, un bel passo in avanti sulla strada della sicurezza.