CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La pressione fiscale e le sue ricadute, se ne parla allo Yacht Club

La pressione fiscale italiana e la ricaduta che ha sulla produttività delle realtà locali e in particilare su quelle comasche. E’ questo il tema al centro dell’evento in programma domenica prossima, 11 settembre, allo Yacht Club. La serata, con inizio alle 19, apre il ciclo di incontri di Fucina Liberale.

Protagonsti il direttore Maurizio Belpietro, prossimamente in edicola con il nuovo giornale La Verità, il professore di Scienze Politiche e capogruppo della lista “Maroni presidente” in Regione Lombardia Stefano Bruno Galli e il presidente Giovanni Sallusti, direttore de L’Intraprendente,

Una delle poche classifiche internazionali in cui l’Italia è al primo posto è quella del “total tax rate”, il carico fiscale complessivo sull’impresa. Nel nostro Paese è al 65%. Nel Regno Unito al 32%. La crescita è vicino allo zero, dice l’Istat, con inevitabili ricadute legate anche alle imposte.

“Fucina Liberale ha l’obiettivo di individuare ricette utili affinché Como possa tornare sui tavoli internazionali e soprattutto si sblocchi da anni di immobilismo politico, che si traduce in pantano anche creativo ed economico – spiegano gli organizzatori – L’11 settembre sarà pure il quindicesimo anniversario dell’attentato che ha sconvolto l’Occidente, quello alle Torri Gemelle. Per questo l’incontro si aprirà con un video commemorativo”.

L’ingresso è libero.

GLI ALTRI INCONTRI

Seguiranno eventi dedicati al tema della costruzione di una nuova destra liberale con Nicola Porro, del referendum sulle riforme istituzionali con Maria Giovanna Maglie, del terrorismo e dell’immigrazione con Magdi Cristiano Allam. Nella seconda parte dell’anno anche focus squisitamente locali, tra cui gli “Stati generali sul Lungolago”.