CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Choc e paura a Montano: pensionata minacciata dai ladri in casa

Era a casa della figlia in visita, l'hanno sorpresa e strattonata a forza all'interno. In un attimo si sono dileguati. La vittima, spaventatissima, spiega ai carabinieri che avevano in mano qualcosa di scuro....

Forse una pistola. Forse un altro oggetti simile che avevano in mano. Lo spavento, lo choc, le hanno fatto perdere la lucidità anche davanti ai carabinieri che hanno formalizzato la denuncia. Verosimile, comunque, un’arma in mano per i due malviventi che hanno minacciato e poi derubato l’abitazione dove la donna si trovava, via Raffaello a Montano Lucino mentre lei era in visita alla figlia. La ragazza, però, era uscita di casa e la madre – 70enne dell’Est europa – era sola quando i malviventi sono entrati dalla porta finestra. Si tratta di un complesso di villette.

Stando al racconto della donna, l’avrebbero presa per i capelli e costretta a ritornare in casa mentre lei cercava di scappare. Poi minacciata con l’arma e derubata: uno di loro, infatti, ha girato per l’abitazione prendendo vari oggetti di valore. Poi si sono dileguati. La donna ha chiesto aiuto -urlando – ai vicini. Uno è accorso subito, ma loro erano già lontani. Non è stato questo il solo colpo in via Raffaello a Montano l’altro pomeriggio in piano giorno: altre tre abitazioni svaligiate, in questo caso i proprietari erano fuori. Ai carabinieri la derubata, spaventata, ha spiegato che avevano in mano un oggetto scuro. Verosimie se nessuno l’ha vista

Ora carabinieri e polizia impegnati nelle ricerche dei ladri diventati rapinatori. Poche le indicazioni per loro, nessun aiuto – da quanto si è appreso – dalle telecamere della zona.