CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como da battaglia ad Arezzo: rimonta due reti e porta a casa un punto d’oro fotogallery

Gli azzurri vanno sotto di due reti, poi rimontano nella ripresa. Pessina e Nossa firmano il pari dopo una partita di grande spessore.

Un bel Como, un punto importante ad Arezzo. La ripartenza del Como in lega Pro è dapprima un incubo (2-0 per i padroni di casa) e poi una liberazione. Pessina prima e Nossa poi rimediano e pareggiano una gara che sembrava compromessa. Grande carattere dei ragazzi di Gallo. Il primo tempo gli azzurri subiscono in contropiede due reti nel giro di 5 minuti, al 14′ va a segno Bearzotti e al 19′ il raddoppio di Yamga con un diagonale sul quale Crispino non riesce ad arrivare.

Sotto di due gol i ragazzi di mister Fabio Gallo non mollano e cercano di recuperare ma la prima parte si chiude ancora con i padroni di casa vicino alla terza rete con un calcio di punizione di Moscardelli. La ripresa vede il Como subito in avanti e la rete giunge al 19′ merito di Pessina con un bel diagonale, a questo punto i lariani ce la mettono tutta per trovare il pari che arriva al 38′ e a metterla questa volta è Nossa che trova il tocco giusto. Grande carattere dei lariani che conquistano un punto prezioso considerato come si erano messe le cose oggi ad Arezzo.

AREZZO-COMO 2-2

Marcatori: Bearzotti al 14′, Yamga al 19′ primo tempo; Pessina al 19′ e Nossa al 38′ secondo tempo

AREZZO: Benassi; Luciani, Milesi, Sirri, Masciangelo; Corradi, Foglia; Yamga, Grossi (dal 41′ st Polidori), Bearzotti (dal 23′ st Arcidiacono); Moscardelli. A disposizione: Garbinesi, Borra, Muscat, Solini, Erpen, Demba, D’Ursi, Ba. All. Sottili.

COMO: Crispino; Ambrosini, De Leidi, Nossa; Marconi (dal 46′ st Peverelli), Pessina, Fietta, Di Quinzio (dal 42′ st Antezza), Sperotto; Cortesi, Le Noci (dal 1′ st Cristiani). A disposizione: Zanotti, Briganti, Mutton, Rota, Scaglione, Caputo. All. Gallo.

Arbitro: Mancini di Fermo.

NOTE – Ammoniti: Marconi, Ambrosini, Yamga, De Leidi, Benassi e Fietta. Angoli: 4-3.