CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La swing era del jazz con Paolo Tomelleri quartet foto

Prossimo agli ottant’anni Paolo Tomelleri è un vecchio arnese del jazz italiano. Niente paura però, la polvere non ha ancora ricoperto ne il suo clarinetto, che anzi vibra alla grandissima, ne il testone vicentino imbiancato si, ma da una invidiabile chioma.

Grande musicista e direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore. Tomelleri è uno dei personaggi storici del jazz e della popular music italiana tuttora in piena attività e sabato 27 agosto (ore 21.15),  sarà ospite con il suo quartet del Festival ComoJAZZ 2016.

E’ il terzo concerto della rassegna di quest’anno in piazza Martinelli. ComoJAZZ è una proposta dell’Associazione Casa della Musica di Como con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Como.  Proseguendo un percorso iniziato con successo nel 2014 anche per quest’anno gli appassioanti di jazz possono contare su sei appuntamenti estivi (l’ultimo sarà l’11 settembre) nell’auditorium all’aperto di piazza Martinelli.  In caso di pioggia i concerti si tengono nell’adiacente sede della Casa della Musica (via Collegio dei Dottori 9 ).

Paolo Tomelleri, Inizia come autodidatta, appassionandosi al jazz sin da giovane. Dal Veneto si trasferisce a Milano, dove entra in contatto con Bruno De Filippi, con cui si esibisce in alcune formazioni  in locali milanesi come il Santa Tecla.

Nel 1959 entra nei Cavalieri, con Enzo Jannacci al pianoforte, Gianfranco Reverberi al vibrafono, Luigi Tenco al sax e Nando de Luca alle tastiere, e con questo gruppo partecipa a moltissime realizzazioni della Dischi Ricordi, tra cui molti dischi de i Due Corsari, di Ornella Vanoni, di Giorgio Gaber e dello stesso Tenco

Il quartetto con cui si esibirà sabato sera è composto da Luca Cacucciolo, pianoforte, Alberto Guareschi, contrabbasso, Toni Arco, batteria e lo stesso Tomelleri al clarinetto.

Il periodo del jazz prediletto da Paolo Tomelleri è quello degli anni trenta, detto anche jazz classico o jazz «mainstream» , oppure Swing Era. Ne furono protagoniste le grandi orchestre di 15/20 elementi dirette da Benny Goodman e da Artie Shaw, per limitarci ai clarinettisti che più hanno influenzato il maestro italiano

Festival ComoJAZZ 2016

Paolo Tomelleri quartett

Sabato, 27 agosto 2016 – ore 21:15
Piazza Martinelli – Como

Ingresso gratuito

comojazz.org