CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Secondo giorno dei profughi all’ex Stecav: oltre 400 pasti distribuiti fotogallery video

Sacchetti con panini, riso, acqua e frutta. Il numero è lo stesso di quello dei giorni scorsi. Piccola speranza per raggiungere la Svizzera per alcuni di loro....

Secondo giorno a Como nello spazio ex Stecav di Como, al fianco della polizia locale cittadina. Prima di mezzogiorno una lunga colonna di profughi è stata vista andare avanti ed indietro per ritirare il sacchetto preparato loro dalla Caritas diocesana con riso, panini, acqua, frutta e verdura. Oltre 400 pasti distribuiti anche oggi come già ieri. La conferma dal responsabile Roberto Bernasconi.

E per loro anche un piccolo spiraglio si apre in queste ore: la Svizzera accoglierà nelle prossime settimane 200 richiedenti asilo provenienti dall’Italia, forse alcuni di quelli oggi ospiti a Como alla stazione San Giovanni. La misura rientra nel quadro del programma di ricollocamento dell’Unione europea (UE) al quale la Confederazione partecipa su base volontaria. La Segreteria di Stato della migrazione sta esaminando i 200 dossier. Decisione attesa a breve.