CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Ottimo esempio per i giovani”, il grazie di Rossi alle ginnaste comasche foto

L'assessore regionale allo sport, grande ex campione di canoa, elogia gli atleti lombardi rientrati da Rio. E cita anche le giovani della Polisportiva Carnini dove è stato di recente.

Il grazie, caloroso, dell’assessore regionale dello sport – ma anche un grande campione della canoa – Antonio Rossi agli atleti lombardi rientrati da Rio. E da lui, molto legato al nostro territorio, anche un particolare complimento alle ragazze della ginnastica artistica della Polisportiva Carnini di Fino dove è stato di recente assieme al sottosegretario Alessandro Fermi.

Un sentito e caloroso applauso a tutti i nostri atleti per le emozioni che ci hanno regalato in queste due settimane di Rio2016″. Cosi’ l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi commentando la 31ª edizione dei Giochi Olimpici conclusi ieri sera. “Regione Lombardia – ha detto l’assessore Rossi – con i suoi 45 atleti, ha dato un forte contributo a tutta la delegazione italiana presente ai Giochi confermando ancora una volta di essere terra di campioni e fucina di talenti”. “La varieta’ delle discipline – ha aggiunto – dove gli atleti lombardi sono stati presenti (atletica leggera, canoa, canottaggio, ciclismo, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, nuoto di fondo, nuoto, pallavolo, pallanuoto, scherma, sollevamento pesi, sport equestri, tiro a segno, tiro con l’arco, triathlon e vela) e’ il risultato degli investimenti fatti da tutto il movimento sportivo, da Regione Lombardia, dai Comuni, dalle associazioni sportive e dal loro volontariato”.

E’ vero – prosegue Rossi – ci sarebbero potute essere piu’ medaglie, ma solo l’atleta potrebbe essere amareggiato per un quarto posto o per aver ‘solamente’ centrato una finale olimpica, perche’ tutti noi che abbiamo seguito le gare e abbiamo tifato non possiamo che essere contenti per il risultato ottenuto e per l’esempio che questi nostri campioni sono per tanti giovani”