CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il Prefetto: via il campo profughi dalla stazione, migranti vicino al cimitero foto

L'annuncio da Bruno Corda dopo giorni di verifiche. Tra un mese la situazione dovrebbe tornare alla normalità, ma il loro numero continua ad aumentare.

Alla fine è arrivata la decisione ufficiale di Comune e Prefettura. E sono stati il Prefetto Bruno Corda ed il sindaco di Como Mario Lucini, nel tardo pomeriggio, a spiegare che l’emergenza profughi – così come è ora – è destinata a durare ancora qualche settimana. Poi tende e migranti saranno spostati dalla stazione e dai giardini adiacenti all’ex deposito del Comune in via Regina Teodolinda, accanto al cimitero Monumentale. Lì dove un tempo era un deposito di auto di Palazzo Cernezzi ed oggi regna incuria e degrado. Ci vorranno giorni, settimane, per la sistemazione dell’area individuata in queste ore e confermata dal Prefetto nella conferenza stampa di oggi.

conferenza stampa prefettura como per migranti

 

“Dobbiamo riportare la situazione alla legalità”, così Bruno Corda rispondendo alle domande dei giornalisti presenti. Il che significa che nell’ex deposito comunale saranno posizionati i container che arriveranno dal Ministero e lì andranno alcuni dei profughi. Non tutti perchè la disponibilità dei posti è limitata. Ma l’obiettivo della Prefettura è sgomberare entro il 15 settembre – la data l’ha data lo stesso Corda – quello che a tutt’oggi è un immenso campo profughi alla stazione di San Giovanni. Non certo un bel biglietto da visita per i turisti in arrivo.